#Liga – Siviglia, parla Llorente: “Resto bianconero a vita, Pogba meglio di Higuain”

Presentazione di Fernando Llorente al Siviglia

Quest’estate Fernando Llorente è passato al Siviglia a parametro zero, ma dalle parole pronunciate a TuttoSport non si fa fatica a capire quanto sia stata importante la Juventus nella carriera dello spagnolo: “Nel mio cuore sarò juventino tutta la vita – sentenzia Llorente – Impossibile vedermi all’Inter? Ora come ora, se ci penso, non mi vedo proprio in Italia con una maglia diversa da quella della Juve. Poi sapete tutti come funziona il nostro mondo: nel calcio non si può mai dire mai su nulla. Mi è dispiaciuto andare via, alla Juve e a Torino ero molto felice. Fosse stato per me, e avessi sentito fiducia, sarei rimasto. I club come la Juve sono pochi al mondo“.

A proposito dell’ex compagno di reparto Alvaro Morata: “Sicuramente preferirebbe avermi lì con lui: stavamo molto bene assieme. Avere un compagno spagnolo con cui parlare è un vantaggio. Ci sentiamo ancora molto. Alvaro che gioca poco è strano, di certo non sta passando un bel momento perché per un attaccante non segnare è dura. Quando succede pensi a tutto e non è facile. Ma state tranquilli: i goal arriveranno. Perché Alvaro è fortissimo e non appena si sarà sbloccato non si fermerà più. Ha solo bisogno di minuti e di quel pizzico di fortuna per svoltare“.

Llorente non ha dubbi su quale sia il miglior giocatore della Serie A: “Il numero uno è Higuain o Pogba? Paul è il più forte di tutti… Dybala? Ammetto che non mi sarei aspettato che arrivasse alla sosta di Natale con ben 10 goal. Le statistiche di Dybala sono fantastiche: può diventare un top. Somiglianze con Tevez? No, sono diversi: Carlos possiede una cattiveria pazzesca, direi unica…“.

Leave a Reply