Inter-Lazio 1-2, un super Candreva ferma la corsa dei nerazzurri: report e pagelle

candreva

Si arresta l’ascesa in classifica dell’Inter, che cade in casa sotto i colpi di una Lazio organizzata e cinica.I biancocelesti sbancano San Siro con doppietta di Candreva, che prima sblocca la partita e poi la chiude. A nulla è servita la rete del momentaneo pareggio di Icardi, che sembrava in un primo momento aver scosso un Inter quest’oggi prevedibile e sottotono.

E’ un avvio sprint quello dei biancocelesti, che dagli sviluppi di un calcio d’angolo vanno in goal grazie ad un gran tiro dalla distanza di Candreva. Sorpresa l’Inter dall’iniziativa della Lazio, corta, aggressiva ma anche capace in fase di palleggio. Tenta di reagire la formazione allenata da Mancini, ma una Lazio ordinata non concede spazi e tenta anzi di pungere in ripartenza.

Provano nella ripresa i neroazzurri a scardinare la difesa avversaria, impattando però contro la solida retroguardia avversaria. A ristabilire la parità in campo ci pensa Icardi, il quale, lanciato a rete da Perisic, trafigge Berisha facendogli passare la sfera sotto e gambe. Rete del pareggio che accende i neroazzurri, spinti dal rinnovato entusiasmo del pubblico presente. La formazione ospite non si lascia però schiacciare, e anzi torna in vantaggio a tre minuti dal termine grazie ad un calcio di rigore finalizzato da Candreva: respinge in un primo momento Handanovic la conclusione, ma nulla può fare sulla ribattuta vincente del numero 87 biancoceleste. Ingenuo l’ intervento di Felipe Melo su Milinkovic-Savic  che causa il rigore, non basta il miracolo del solito Handanovic per tenere il match in parità. Rimedia anche un’espulsione nel finale di partita il brasiliano dell’Inter, che forse in un eccesso di nervosismo colpisce in modo scomposto Biglia. Pareggio in seguito il numero degli espulsi Milinkovic-Savic, meritevole del secondo giallo del match per aver calciato il pallone dopo il fischio del direttore di gara. A nulla serve l’interminabile recupero, un Inter carente di personalità e cinismo inciampa davanti al proprio pubblico, Fiorentina, Napoli e Juventus ringraziano la Lazio.

Le pagelle:

INTER (4-2-3-1): Handanovic 6; Montoya 5, Murillo 6, Miranda 6.5, Telles 6(Palacio s.v.); Felipe Melo 4.5, Medel 5.5; Biabiany 5.5(Brozovic), Jovetic 6.5(Ljajic 5.5), Perisic 5.5, Icardi 6.5. All.: Mancini

LAZIO (4-3-3): Berisha 6; Konko 6, Mauricio 6, Hoedt 6.5, Radu 6; Milinkovic-Savic 6, Biglia 6, Parolo 5.5; Candreva 7(Patric s.v.), Matri 6(Djordjevic 6), Felipe Anderson 6(Keita s.v.). All.: Pioli

Leave a Reply