Milan, Maldini al veleno su Galliani: “Capisce poco di calcio”

SPORT, CALCIO: CESENA - MILAN

“Se il Milan vuole tornare grande serve chiarezza, ci vogliono idee e investimenti. Ci vuole gente che sappia di calcio, cosa che al Milan in questo momento manca. Galliani è un grandissimo dirigente, ma probabilmente dove lui è un po’ carente è nella zona calcistica, nel decidere e valutare giocatori. Lì dovrebbe essere affiancato”. Sono parole forti, quelle rilasciate da Paolo Maldini ai microfoni di Sky. I rapporti tra l’ex-bandiera rossonera e Adriano Galliani non sono mai apparsi idilliaci. Ma raramente Maldini (che plaude alla scelta di Mihajlovic come tecnico) si è lasciato andare a dichiarazioni così aperte in materia. Soprattutto perché viene poi citato anche il presidente Silvio Berlusconi: “Non lo sento dal giorno della mia ultima partita, ed essendo lui a prendere le decisioni ne desumo che…”. Sull’ipotesi di un futuro coinvolgimento nel club rossonero, un ultima stoccata: “In questi ultimi anni mi hanno chiamato Leonardo, Seedorf, Allegri e anche Barbara Berlusconi. Ma a tutti loro ho risposto la stessa cosa, ossia che mi piacerebbe poter essere coinvolto ma che allo stesso tempo dovrei fare le cose con la mia testa, e questo può sicuramente creare qualche problema”.

Leave a Reply