Carpi, Castori: “In casa ci facciamo sempre rispettare”

US Citta di Palermo v Carpi FC - Serie A

Alla viglia della partita del suo Carpi contro il Milan, il tecnico Fabrizio Castori ha parlato ai microfoni del Corriere della Sera, parlando della sua squadra e della prossima partita: “Nessun timore reverenziale, solo tanto rispetto. Non partiamo battuti e non abbiamo paura. L’importante è che il Carpi giochi come sa, con leggerezza mentale: tanta corsa, aggressività e pressing. In casa noi ci facciamo sempre rispettare: abbiamo già bloccato il Napoli sullo 0-0 e con l’Inter è arrivata una sconfitta solo per un rigore molto dubbio“.

Il tecnico ha anche elogiato il Napoli, capolista del campionato: “Se possono vincere lo Scudetto? Certo. Io l’avevo già dichiarato a inizio stagione, perché ha parecchi giocatori di qualità, gioca molto bene ed è una squadra organizzata. Si vede la mano di Sarri, un tecnico che ha fatto tanta gavetta e sa bene cosa vuol dire conquistare i risultati con tanto lavoro e tanto sudore“. Infine ha parlato dell’obbiettivo della squadra, ovvero la salvezza: “Il Carpi deve vivere alla giornata, partita per partita: niente tabelle o proclami. Certo: sarebbe davvero una impresa meravigliosa restare in A. Anche se con tutta la fatica che ho fatto per arrivare in A farò di tutto restarci almeno per un’ altra stagione

Leave a Reply