Roma, si pensa al dopo Garcia: bloccato Di Francesco

CALCIO: RADUNO SASSUOLO, E PER DI FRANCESCO E' TERZO ANNO

La situazione in casa Roma sembra essere preoccupante dopo il KO per 6-1 contro il Barcellona e il primo a finire sul banco degli imputati sembra essere il tecnico Rudi Garcia. Pesano sopratutto le parole del direttore generale Baldissoni, il quale ha dichiarato: “Gli allenatori come i giocatori sono valutati per i risultati, ma non domenica dopo domenica. Doverlo ripetere ogni settimana è assurdo. Ad ogni partita non può cambiare il giudizio, non sarebbe serio. Alla lunga ognuno sarà responsabile dei risultati che porterà”. I tifosi sono preoccupati e non possono più aspettare. Vogliono che la squadra vinca almeno un trofeo quest’anno e se non dovesse riuscirci potrebbe saltare proprio il tecnico francese. Il sostituto pare possa essere Eusebio Di Francesco, attuale allenatore del Sassuolo.

L’exploit del tecnico dei neroverdi, ex giocatore tra l’altro della Roma, ha indirizzato gli occhi della società proprio su Di Francesco visti i scarsi risultati dei giallorossi di quest’anno. Complice anche una difesa orribile in certe situazioni, i giocatori non sembrerebbero tutti dalla parte dell’attuale tecnico. In particolar modo, alcuni giocatori avrebbero espresso il loro dissenso sulla situazione di Barcellona, ribadendo la non corretta impostazione della gara del Camp Nou. A fine partita Maicon ha dichiarato:  “Dovevamo prendere più goal, sei sono stati pure pochi. Non abbiamo fatto niente, siamo entrati in campo solamente per difenderci per 90 minuti, in questo modo non andiamo da nessuna parte”. E Florenzi: “Partita impostata non correttamente”.

Leave a Reply