Carpi, rissa in allenamento tra Martinho e il preparatore Perrone

WP_20150811_005

Il Carpi non sta sicuramente attraversando un ottima stagione. L’ultimo posto in classifica e i vari cambi di panchina, non fanno sicuramente bene ad una squadra capace di stravincere lo scorso campionato di Serie B. Da qui nasce tante nervosismo tra i giocatori e non solo. Prima della gara contro il Genoa, durante uno dei soliti allenamenti, l’esterno Raphael Martinho ed il preparatore dei portieri Roberto Perrone, si sono resi protagonisti di un battibecco tutt’altro che amichevole. L’ex centrocampista del Catania non sta maturando i minuti che vorrebbe e forse per questo si è messo in mostra con qualche giocata sopraffina di troppo, ricevendo i rimproveri da parte di Perrone. Da qui sarebbero partiti prima degli insulti e poi delle vere e proprie parolacce da entrambe le parti, sfociate poi in una rissa.

Alla scazzottata è intervenuto poi il club manager Matteo Scala, facendo da paciere prima e accendendo un ulteriore focolaio dopo,  sedato successivamente dai calciatori che si stavano allenando in quel momento. A quanto pare, Martinho farebbe parte di un gruppo di calciatori che non sarebbero intenzionati a lavorare con il tecnico Castori e vorrebbero remare contro il mister e tutto il suo staff. Già in estate si parlava di uno spogliatoio spaccato in due fazioni: da una parte i fedelissimi di Castori ed artefici del miracolo promozione, dall’altra parte i nuovi arrivi scelti dal nuovo DS Sogliano. L’esonero di Sannino dopo due giornate non è un caso. Infatti il gruppo dell’anno precedente avrebbe indotto la dirigenza al cambio di rotta, richiamando Castori alla guida degli emiliani e causando di conseguenza le dimissioni di Sogliano. Non a caso Martinho era uno dei pupilli di Sannino.

Dopo l’accaduto, il laterale mancino si sarebbe scusato con Perrone e Scala, ma la vicenda non passerà di certo inosservata alla dirigenza e al nuovo DS Romairone che dovrà impegnarsi a riportare la calma per ottenere la salvezza nella massima serie.

Leave a Reply