#SerieB – Cesena, Foschi fa muro su Sensi: “Resterà qui con noi”

Cesena - Livorno

Tutti lo vogliono, tutti lo desiderano, ma sembra difficile portarlo via da Cesena. Stiamo parlando di Stefano Sensi, classe 1995 e centrocampista in forza al Cesena. Centrocampista dai piedi fini e con grande visione di gioco e personalità. Il regista del futuro secondo molti, capace di ricordare lo stile di gioco di Pirlo e Verratti, insomma un calciatore di sicuro avvenire. Con un talento così in casa, ovviamente il Cesena ha già ricevuto delle offerte, più o meno allettanti ma che non soddisfano a pieno i dirigenti bianconeri. Si vocifera che già questa estate, qualche big club si sia affacciato alla finestra di Foschi e abbia provato a strappare il giovane centrocampista dal suo attuale club.

A questo proposito, ha parlato proprio il DS del Cesena Rino Foschi, facendo cosiderazioni sui vari scout accorsi al Manuzzi per ammirare le gesta del n° 5  bianconero: “Maiorino era qui a vedere la partita – riferendosi al DS del Milan, Rocco Maiorinoma non ci sono stati contatti. Sensi è molto chiacchierato in questi giorni. So che i rossoneri lo stanno osservando, è una società molto attenta agli italiani in questa precisa fase e Sensi è uno dei ragazzi emergenti”. Foschi però, non vuole lasciarsi sfuggire il suo talento e ha dichiarato: “A me fa molto piacere che Sensi sia guardato o monitorato però stiamo con i piedi per terra. Lui è ancora un 95 che si sta assestando su buoni livelli. Resta sicuramente qui.”

Dunque è evidente che il calciatore è osservato e monitorato dal Milan, la quale non risulta l’unica società ad osservare il centrocampista nato ad Urbino. In particolare, in occasione della scorsa partita persa per 2-0 contro il Bari, oltre al DS del Milan erano presenti al Manuzzi anche gli scout di Chelsea e Valladolid, oltre che al tecnico dell’Inter Roberto Mancini. La concorrenza è tanta, ma difficilmente Foschi si lascerà sfuggire il suo talento per pochi spiccioli.

Leave a Reply