Serie B, Play-Off: avanti Avellino e Pescara

playoff_serie_b_2015

La Serie B non smette mai di stupire. Avellino e Pescara ribaltano il fattore campo nei Quarti di finale dei Play-Off. A farne le spese Perugia e lo Spezia: nonostante il miglior piazzamento ottenuto in stagione, entrambe escono sconfitte per 2-1, abbandonando il sogno Serie A.

Al Curi Massimo Oddo centra la sua seconda vittoria da allenatore del Pescara. Dopo aver acciuffato l’ultimo posto valido per i Play-off a danno del Livorno, gli abruzzesi battono il Perugia qualificandosi per le Semifinali. Nonostante lo svantaggio subito al 52’ su palla inattiva (Goldaniga, su assist di Fossati, supera Fiorillo) i biancoazzurri nel giro di venti minuti ribaltano il risultato prima con Politano, poi con il rigore trasformato da Bjarnason al 74’. Inutili gli ultimi assalti del Perugia: in semifinale il Pescara affronterà il Vicenza.

Anche l’Avellino batte a sorpresa lo Spezia, ribaltando il pronostico. Gli uomini di Rastelli, passati in vantaggio al 40’ grazie alla rete di Zito, giocano tutto il secondo tempo in inferiorità numerica per l’espulsione di Arini per doppia ammonizione sul finire della prima frazione. La ripresa vede i liguri gettarsi in avanti a testa bassa alla ricerca del pareggio: al 71’ Brezovec  segna con un preciso destro in diagonale. C’è bisogno dei tempi supplementari:  l’Avellino, malgrado l’inferiorità numerica, spinge e trova il decisivo vantaggio con Comi al 97’ sugli sviluppi di una mischia in area. I campani approdano in Semifinale, dove incontreranno il Bologna.

Leave a Reply