Il Campione di Domani: Patrick Roberts (Fulham Football Club)

I giovani talenti di oggi che saranno "I Campioni del Domani"

L’obiettivo della rubrica “IL CAMPIONE DI DOMANI” è quello di far conoscere i giovani talenti dei maggiori campionati europei. Analizzeremo i più interessanti prodotti dei vivai della Bundesliga, passando dalla penisola iberica e dai Paesi Bassi, abbracciando la Premier League e il calcio del “Bel Paese”. Il futuro del gioco più bello del mondo è nei piedi e nella testa di queste giovani promesse. Andiamo a conoscerle.

Kingston upon Thames venne costruita in età romana al primo incrocio del Tamigi dopo il London Bridge. Successivamente venne occupata dai Romani, che fecero diventare Kingston un agro pubblico. Nel Medioevo, ad upon Thames vennero incoronati ben 7 re sassoni e nel XX secolo fu un grande centro di produzione di veivoli militari specializzati nel combattimento. Ai giorni nostri è una irridente cittadina universitaria al sud di Londra che vanta il rinomato Politecnico di Kingston. In questa zona della capitale inglese nasce, il 5 febbraio 1997, il protagonista di questa settimana della nostra rubrica dedicata ai giovani talenti che risponde al nome di Patrick Roberts.

roberts englandPatrick, figlio di una famiglia benestante di Londra, si affeziona al gioco del calcio fin da giovanissimo iniziando a tirare i prima calci nella squadra giovanile del Wimbledon. A 13 anni inizia a far intravedere già il suo talento abbinando velocità e tecnica, caratteristiche non comuni ai suoi pari età, che gli garantiscono convocazioni a grappoli con le nazionali giovanili. Dall’Under 16 del 2012/’13 all’Under 19 nella stagione attuale, ha collezionato 29 presenze e 13 marcature diventando punto fermo della nazionale inglese allenata da Sean O’Driscoll . Il talento cristallino c’è e si vede così, dopo un torneo estivo con la maglia del Wimbledon, gli osservatori del Fulham vennero stregati dal giovane fenomeno, riuscendo a portarlo tra le proprie fila nel 2013. A Londra, sponda Fulham, gioca in tutte le squadra giovanili (Fulham Junden e Fulham Under 18). L’anno scorso venne lanciato in prima squadra da Magath a 17 anni, 1 mese e 17 giorni. Quest’anno, complice la retrocessione in Championship (Serie B inglese) del suo club, Kit Symons ha pensato di aggregarlo spesso e volentieri in prima squadra. Di fatto nella stagione 2014/’15 fa da spola tra l’ Under 18 e la prima squadra della compagine bianconera di Londra collezionando 17 presente in Championship impreziosite da due assist. Vanta tre presenze anche nella Premier League Under 21, due in FA Cup e una in League Cup. Attualmente ha il contratto in scadenza 2016 e molte compagini hanno messo gli occhi su di lui; su tutte Liverpool e Manchester City hanno già chiesto informazioni sul ragazzo, ma non sarà facile convincere il presidente dei Cottagers che stravede per il piccolo fenomeno con il numero 14 sulle spalle.patrick-roberts

Roberts è una delle stelle dell’Under 19 inglese. Mancino naturale, è un’ala che ama partire da destra per accentrarsi con il pallone attaccato al piede per tentare la conclusione a rete, ma non sfigura neanche se schierato dietro le punte garantendo assist in grande quantità. Sicuramente deve imparare a giocare di più con i compagni e deve migliorare fisicamente per poter fare il salto di qualità ma, tecnicamente, è uno dei migliori prospetti d’Inghilterra. Se continua su questi livelli, la Championship gli starà stretta siamo sicuri che sentiremo il suo nome accostato a squadre molto più blasonate. Il futuro della nazionale dei tre leoni passa dai suoi piedi. Signore e signori vi presento Patrick Roberts.

Leave a Reply