Lazio-Roma sintetizzata in Pioli-Garcia, due mondi opposti

Garcia

Lazio-Roma non è stato soltanto un derby tra giocatori e tifoserie ma anche, anzi soprattutto tra allenatori. Stefano Pioli e Rudi Garcia sentivano molto questo derby e non se le sono mandate a dire. Il tecnico giallorosso, con un fare un po’ “mourinhano” che può o non può piacere, ha accusato la Lazio e Stefano Pioli di aver pianto con l’Inter per dei torti arbitrali riuscendo così ad ottenere una vittoria irregolare contro la Sampdoria sabato scorso.

In casa Lazio la risposta non si è fatta attendere con Stefano Pioli che non ha lasciato passare inosservate le parole del tecnico giallorosso affermando che ha sempre stimato gli allenatori stranieri perché pensava di poter imparare da loro invece da quando vengono in Italia peggiorano e ha definito Garcia scorretto e poco professionale.

L’atteggiamento di Garcia sicuramente non può piacere a tutti. E’ prendere o lasciare un po’ come è stato Conte negli anni precedenti alla Juventus, e un po’ come è stato ancora prima Mourinho all’Inter che ogni volta che andava in sala stampa faceva partire lo show, era il pane quotidiano dei giornalisti. Dall’altra parte Pioli con un atteggiamento un po’ più perbenista, senz’altro da apprezzare ma gli ultimi anni di Serie A hanno dimostrato che se vuoi essere un tecnico vincente di quella sala stampa devi farne un teatro ed ogni volta esibirti procacciando sulla propria squadra le attenzioni di tutta Italia.

Leave a Reply