Schalke, Boateng cacciato. Motivo? Non si impegna

Kevin-Prince Boateng

Un licenziamento in piena regola: capita anche nel mondo dorato del calcio. È quello che è successo a Kevin Prince Boateng, 28enne centrocampista ex-Milan e fino a poche ore fa in forza allo Schalke 04. Il club tedesco ha deciso infatti di rescindere unilateralmente il contratto sia a lui che al compagno di squadra Sidney Sam. La colpa? Per entrambi l’accusa è di scarso impegno negli allenamenti e nelle gare. Brucia in particolare il k.o subìto dagli uomini di Di Matteo nell’ultimo match contro il Colonia. La tifoseria chiedeva provvedimenti urgenti e Boateng, vero flop in questa stagione (zero gol), è stato il primo a pagare.

Leave a Reply