Coppa Italia – Roma, la conferenza stampa di Luciano Spalletti (LIVE)

spalletti

Alle ore 14.45 Luciano Spalletti interverrà in sala stampa per parlare del ritorno della semifinale di Coppa Italia in programma domani sera contro la Lazio. Seguite LIVE le parole del tecnico della Roma. Per aggiornare la diretta basta premere F5!

Sulla situazione di svantaggio:

“Aiuta il modo di affrontare tutte le partite da parte della Roma. Se si guardano i numeri si vede che ha una coerenza nell’approcciare le gare, nel credere in qualcosa che assomiglia a un gioco di squadra”.

Sul ritorno della curva:

“Può incidere molto, noi dobbiamo creare le condizioni per essere determinanti. Noi dobbiamo fargli vedere quel che è un modo di stare in campo. Una ricerca a cui parteciperanno”.

Sulle motivazioni:

“Ogni tanto ci ricordate i dati, in generale, del campionato. Nel girone di ritorno la Roma ha fatto più punti di tutti, sia del Napoli che della Juventus, più dell’Inter che ne ha fatti moltissimi. La partita di domani è la ciliegina sulla torta, ma sia noi che i nostri avversari ci siamo costruiti un futuro importantissimo. Non finisce lì, avrà un tempo lungo per mettere dentro elementi”.

Sull’assenza di De Rossi e le caratteristiche di Paredes:

“Il tiro da fuori dà degli sbocchi, loro sono in vantaggio con il risultato dell’andata, faranno una partita per come è più congeniale. Trovare una difesa chiusa è possibile. In parecchi possono calciare da fuori, Strootman e lo stesso Grenier, che calcia benissimo le punizioni. Oggi valuteremo bene Daniele ma poi siamo nelle condizioni di scegliere e bene”.

Sul suo futuro:

“Ha tracciato una linea interessante, dopo la partita di domani se ne può parlare. Ma è fondamentale, il discorso di questa gara è necessaria, determina una finale. Con l’Empoli potevamo essere un po’ distratti, perché puoi parlare ma alla fine ci pensi”.

Sull’equilibrio:

“Il momento in cui perdiamo palla sarà fondamentale per evitare le ripartenze. Non sarà facile perché sono le qualità dei nostri avversari. Poi hanno la tranquillità del risultato di andata, però noi andiamo la forza e la struttura mentale di poter forzare questa partita. All’andata sono stati più bravi di noi e sono in vantaggio. Ma noi siamo convinti di avere l’opportunità di passare il turno”.

Sugli arbitri:

“Penso che la nostra categoria, andandola a confrontare con altri, sia una delle se non la migliore. Va bene chiunque sia stato scelto. Quello che spero è di riuscire ad avere un tempo effettivo che assomiglia alla media delle sfide di campionato”.

Su Sabatini:

“So cosa pensa di me, siamo stati ore e ore a contatto, siamo in sintonia e amici, quello che diventa fondamentale è la gara di domani sera. Di allenatori ce ne sono molti bravi, così come di calciatori. È importante la qualità che riesci a far nascere. Per questo sono importanti tutte le componenti”.

Su Fazio:

“Abbiamo una rosa che ci ha portato ad avere questi numeri. La Roma non è dipesa da un calciatore solo, anche se a Dzeko vanno fatti i complimenti per i risultati raggiunti. Possiamo scegliere, cambiando qualche elemento ed eventualmente schema di gioco”.

Sulla Curva Sud:

“Si guarda sempre alla squadra, quello che è un posizionamento continuo, trovare una soluzione agli sviluppi del gioco. Alcuni giocatori non sanno cosa può fare la Curva, saranno in parecchi a girarsi di là”.

TERMINA QUI LA CONFERENZA.

Per ricevere sul telefono tutte le news riguardo la Roma, iscrivetevi al nostro canale telegram: telegram.me/RomaGoal24

Leave a Reply