Non solo Ibrahimovic: la top 5 dei più grandi colpi a parametro zero

Genoa CFC v Juventus FC - Serie A

Non sono molto frequenti, ma quando accadono sono colpi eccezionali. Gli acquisti a parametro zero scatenano la fantasia quasi quanto quelli a suon di milioni. L’ultimo, eccezionale, riguarda Zlatan Ibrahimovic che dal PSG è stato lasciato gratis al Manchester United. Per la gioia di José Mourinho, che proprio grazie al gigante svedese ha già vinto due trofei stagionali. Vediamo altre “imprese” come questa ci sono state offerte dalla storia recente del calciomercato:

5) Rivaldo / Milan. In rossonero rimarrà per una sola (e diciamo non esaltante) stagione, ma nell’estate 2002 è il colpo che travolge il mercato. Il fortissimo brasiliano, fresco campione del mondo con il Brasile, rescinde il contratto che lo lega al Barcellona all’indomani del ritorno in blaugrana di Louis Van Gaal. I rapporti fra i due non sono mai stati idilliaci. Cercato anche dal Real Madrid per un nuovo sgarbo ai rivali storici dopo l’affaire-Figo, Rivaldo sceglie il Milan. In stagione lascerà comunque spazio allo straordinario Andriy Shevchenko.

4) Luis Figo / Inter. Altra grande star della Liga, altro trasferimento gratis a Milano. L’asso portoghese del Real Madrid nel 2005 decide di non rinnovare il contratto e si trasferisce all’Inter allenata da Roberto Mancini. Vincerà quattro scudetti, diventando infine ambasciatore del club.

3) Robert Lewandowski / Bayern Monaco. Quando si dice “la coerenza“. L’attaccante polacco arriva in Baviera nel 2014, ma avrebbe potuto farlo con un anno di anticipo. Il Borussia Dortmund infatti si oppone al trasferimento ai rivali storici, e preferisce fargli scadere il contratto piuttosto che prendersi 40 milioni di euro. Oggi Lewandoswki non ha una valutazione precisa, ma di sicuro è uno dei migliori attaccanti del mondo.

2) Andrea Pirlo / Juventus. Gigi Buffon durante l’estate 2011 disse ad Adriano Galliani: “Lasciandoci Pirlo, hai riequilibrato il campionato“. In effetti il regista bresciano, messo ai margini da Massimiliano Allegri nel suo ultimo periodo al Milan, alla Juventus diventa il giocatore che mancava per il salto di qualità. Grazie a lui i bianconeri di Antonio Conte superano proprio il Milan e vincono uno storico scudetto senza sconfitte stagionali.

1) Paul Pogba / Juventus. Da zero a cento… milioni: potrebbe essere questo il film sulla vicenda di Pogba, che la Juventus strappò a costo zero dal Manchester United. Per rivenderlo poi agli stessi Red Devils per 105 milioni di euro, cifra record nella storia del calcio. In quattro stagioni con la maglia bianconera, il centrocampista francese si rivela un fuoriclasse in grado di dettare legge nella nostra Serie A.

Leave a Reply