#EuropeanWeek – Il meglio del weekend dei maggiori campionati esteri

europeanweek2

#EuropeanWeek è la nuova rubrica di RadioGoal24 che analizza i migliori match dei principali campionati di calcio estero, week-end dopo week-end. Premier League, Liga, Bundesliga Ligue1, venite a scoprire con noi le partite più belle da seguire:

Venerdi 14/10 ore 20.30

BORUSSIA DORTMUND-HERTHA BERLINO

Al Signal Iduna Park si apre il 7° turno di Bundesliga. Gli uomini di Thomas Tuchel, reduci dalla brutta sconfitta in trasferta contro il Bayer Leverkusen per 2-0, ospitano il lanciatissimo Hertha Berlino di Pal Dardai che nell’ultimo turno hanno steso 2-0 l’Amburgo grazie alla doppietta del solito Ibisevic, salito a quota 5 reti in campionato, alla pari di Aubameyang. Le due squadre si trovano al 2° (Hertha) e 3° posto (Borussia) in classifica, rispettivamente a 13 e 12 punti, entrambe dietro alla capolista Bayern Monaco e questo match, probabilmente, farà capire chi sarà la vera antagonista dei Bavaresi.

borussia-dortmund-hertha-berlino I gialloneri in casa, al momento, hanno vinto 3 partite su 3 mentre, al contrario, il club berlinese ha raccolto solamente 4 punti in 3 gare esterne. Nella scorsa stagione le due squadre si sono affrontate 3 volte: 2 in campionato, con la vittoria del Borussia in casa per 3-1 firmata Hummels, Aubameyang Ramos a cui ha risposto Kalou e il pareggio 0-0 all’Olympiastadion; invece, nella semifinale di Coppa di Germania, sono stati ancora i gialloneri ad avere la meglio, stavolta in trasferta, con un rotondo 3-0 grazie ai goal di Castro, Reus e Mkhitaryan.

 

Venerdi 14/10 ore 20.45

NIZZA-LIONE

Dopo 8 gare il Nizza comanda la Ligue 1 grazie anche ai goal di Mario Balotelli, 5 reti in 3 presenze. Quest’ultimo, espulso nell’ultima gara contro il Lorient (vinta 2-1 grazie ad una sua rete), ci sarà nella gara dell’Allianz Riviera contro il Lione, visto che l’arbitro ha fatto un dietrofront ammettendo il proprio errore e togliendo la squalifica a Super Mario. Gli uomini di Lucien Favre arrivano con un bottino di 20 punti, a +1 sul Monaco e +4 sul PSG, e con la consapevolezza di giocare davanti al proprio pubblico (13 punti nelle 5 gare in casa).

nizza-lione Dall’altra parte l’11 di Bruno Genesio, attualmente 5° in classifica a quota 13 punti e reduce dalla vittoria per 2-0 contro il Saint Etienne firmata Darder-Ghezzal, vuole dare continuità alle sue prestazioni e provare a salire ancora in graduatoria, nonostante un pessimo andamento in trasferta: 3 punti nelle 4 gare lontane dal Parc OL. Tra l’altro il Lione, nella scorsa stagione, non ha mai battuto il Nizza: all’andata, infatti, fini 3-0 grazie ai goal di GermainKoziello e all’autogoal dell’ex Roma Yanga-Mbiwa; al ritorno il match terminò 1-1 con Lacazette che rispose alla rete di Germain.

Sabato 15/10 ore 13.30

CHELSEA-LEICESTER

L’8° giornata di Premier League si apre con una sfida tra allenatori italiani. Infatti Antonio Conte Claudio Ranieri saranno avversari allo Stamford Bridge, in un match che si preannuncia fondamentale per ambedue i club che non stanno vivendo un gran momento di forma. I Blues non hanno ancora trovato i meccanismi giusti richiesti dal manager ex Juventus mentre le Foxes non stanno ripetendo la straordinaria stagione scorsa. Il Chelsea arriva a questo match dopo la vittoria per 2-0 sul campo dell’Hull City firmata Willian-Diego Costa, mentre il Leicester è stato fermato in casa sullo 0-0 dal Southampton.

chelsea-leicester I padroni di casa occupano al momento il 7° posto a quota 13 punti, 5 in meno del Manchester City capolista, mentre gli ospiti ne hanno raccolti appena 8 e si trovano in 12° posizione. I due club si sono già incontrati in stagione nella English Football League Cup dove hanno dato vita ad una gara spettacolare conclusasi 4-2 in favore del Chelsea grazie alla doppietta di Fabregas nei tempi supplementari. Nella scorsa stagione le Foxes vinsero 2-1 al King Power Stadium grazie ad una perla di Mahrez, mentre pareggiarono 1-1 a Stamford Bridge dopo aver già vinto il campionato.

Sabato 15/10 ore 16.00

MANCHESTER CITY-EVERTON

Dopo il brutto ko subito dal Tottenham per 2-0, il Manchester City di Pep Guardiola vuole riprendere immediatamente la sua marcia verso il titolo di Premier League. I Citizens si trovano al comando della classifica dopo 7 giornate a quota 18 punti e, davanti al proprio pubblico, sfideranno l’Everton, che occupa la 5° piazza ma che viene da appena 1 punto nelle ultime 2 gare (sconfitta col Bournemouth e pareggio col Crystal Palace). I due cannonieri principe delle due squadre, Aguero Lukaku, hanno segnato entrambi 5 goal. All’Etihad il City non ha ancora perso punti; sono infatti 3 le vittorie su altrettanti match che potrebbero già dare un’idea di come potrà finire il match.

manchester-city-everton Dall’altra parte i Toffees sono stati in grado di vincere 2 partite lontano da Goodison ParkKoeman proverà l’impresa. Nella scorsa stagione sono stati 4 i confronti ufficiali: 2 in Premier che hanno visto i Citizens trionfare 2-0 in trasferta grazie alle reti di Kolarov Nasri all’andata, mentre al ritorno fini 0-0 in casa dell’Everton. Gli altri 2 nella semifinale di English Football League Cup con l’Everton che vinse 2-1 in casa grazie a Mori Lukaku, intramezzati dalla rete di Navas, prima di perdere al ritorno per 3-1, col City che volò in finale con Fernandinho, de Bruyne Aguero che risposero al vantaggio iniziale firmato Barkley.

Sabato 15/10 ore 16.15

BARCELLONA-DEPORTIVO LA CORUNA

Dopo la cocente sconfitta subita dal Celta Vigo, in un rocambolesco 4-3 firmato anche dall’autogoal di Mathieu e dall’erroraccio di ter Stegen, il Barcellona, ancora orfano di Leo Messi, cerca la vittoria per non perdere ulteriori punti da Real Atletico Madrid, ma anche dal Siviglia. Al momento gli uomini di Luis Enrique sono 4° a quota 13 punti, a -2 dalla vetta, mentre il Deportivo La Coruna è a quota 8. Curioso notare come il solo Suarez ha segnato quanto tutto il Deportivo: 5 reti. La squadra di Garitano nell’ultima gara ha battuto lo Sporting Gijon per 2-1, grazie alle reti di Borges Babel, che hanno risposto a quella di Alvarez.

barcellona-deportivo Il Depor, però, non sta avendo un grande andamento in trasferta come dimostrano i 2 pareggi e una sconfitta. Tuttavia anche i padroni di casa non viaggiano su ritmi alti e infatti hanno raccolto appena 4 punti in 3 gare.Per quanto riguarda i precedenti le due squadre si sono incontrate 2 volte nella scorsa stagione: pareggio 2-2 in casa del Barca con una clamorosa rimonta degli ospiti che sotto 2-0, Messi-Rakitic, riuscirono a rimontare con Perez Bergantinos. Al ritorno gli uomini di Luis Enrique dilagarono al Riazor vincendo 8-0, con un super Suarez autore di un poker e grazie alle reti di Pique, Messi, Rakitic Bartra.

Domenica 16/10 ore 20.45

VILLARREAL-CELTA VIGO

Sicuramente il match del Madrigal è il più interessante dell’8° giornata di Liga. Si affrontano infatti rispettivamente la 5° e la 10° in classifica: il Villarreal a quota 13 punti, come il Barcellona, che è a 2 punti dalla vetta, e il Celta Vigo a 10, che però nell’ultimo turno ha avuto la meglio proprio sull’11 BlaugranaEl Submarino Amarillo ha invece pareggiato 0-0 sul campo dell’Espanyol nell’ultima gara ma può contare su un Nicola Sansone in formato super, visto che l’ex Sassuolo ha realizzato già 4 reti. La squadra di Fran Escriba ha collezionato 7 punti in 3 gare davanti al proprio pubblico e parte con i favori del pronostico.

villarreal-celta-vigo Dall’altra parte però gli uomini di Eduardo Berizzo sono riusciti a vincere un match lontano dall’Estadio Balaidos e a pareggiarne un altro, perdendo solo contro il Real Madrid. La forza del Celta Vigo è sicuramente la costanza di rendimento e la capacità di mandare in rete più giocatori, con Aspas, a quota 2 reti, che è il miglior marcatore. Nella scorsa stagione le due squadre si sono incontrate solo in campionato, pareggiando 0-0 al Balaidos, mentre al Madrigal è stato il Celta a fare il colpaccio vincendo 2-1 grazie a Orellana Nolito, con il goal di Suarez che aveva momentaneamente pareggiato.

Lunedi 17/10 ore 21.00

LIVERPOOL-MANCHESTER UNITED

Il Monday Night di Premier League si gioca ad Anfield, con la squadra di Jurgen Klopp che arriva dall’importante vittoria esterna sul campo dello Swansea per 2-1, grazie alle reti di Firmino e di Milner (su calcio di rigore), che hanno risposto alla rete iniziale di Fer. I Reds occupano al momento la 4° posizione in classifica a quota 16 punti mentre lo United ha 13 punti e si trova al 6° posto, ma nell’ultima gara gli uomini di Jose Mourinho hanno pareggiata 1-1 contro lo Stoke City (Martial e Allen i  marcatori). Zlatan Ibrahimovic ha realizzato già 4 reti con i Red Devils ma non è riuscito ancora a prendere per mano la squadra e, quella di lunedi sera, potrebbe essere la volta buona. In trasferta gli uomini dello Special One hanno conquistato 2 vittorie in 3 gare, perdendo contro il Watford di Walter Mazzarri.

liverpool-manchester-united Il Liverpool, invece, davanti al proprio pubblico ha vinto entrambe le partite disputate e cerca il tris. Lo scorso anno le due compagini si incontrarono 4 volte, 2 in campionato, entrambe vinte dallo United (1-0 ad Anfield con goal di Rooney e 3-1 ad Old Trafford, firmato Blind, Herrera su rigore, Martial, con Benteke marcatore per i Reds), e altre 2 volte in Europa League, con il pareggio 1-1 in casa dello United e il 2-0 del Liverpool in casa che permisero alla formazioni di Klopp di avanzare al turno successivo.

 

 

 

Leave a Reply