Sky, sospeso Di Canio per apologia del fascismo: il comunicato

di canio dux

Paolo Di Canio non fa più parte del team di telecronisti ed opinionisti di Sky Sport. L’azienda, infatti, non è passata sopra le polemiche avvenute in risposta al suo tatuaggio – un “dux” scritto sul braccio -, apparso in diretta nazionale poiché non coperto (l’ex calciatore indossava una polo). Ecco il comunicato di Jacques Raynaud, executive vice president Sky Sport & Sky Media: “Siamo venuti a conoscenza di un po’ di emozioni sui social per uno scatto di un nostro talent, Paolo Di Canio, con le braccia scoperte e un certo tatuaggio. Abbiamo fatto un errore. Ci scusiamo con tutti quelli di cui abbiamo urtato la sensibilità. Dopo aver parlato a lungo con Di Canio, nonostante la sua professionalità e competenza calcistica, abbiamo deciso insieme di sospendere la sua collaborazione“.

Leave a Reply