#Goal&Cash – Verso un calcio 2.0

infantino

Sono appena finite le Olimpiadi di Rio, nel torneo calcistico il Brasile ha trionfato mettendosi al collo l’oro. Le polemiche legate a questo torneo sono però scoppiate proprio a pochi giorni dalla fine, il Presidente Fifa Gianni Infantino ha parlato così ad un giornale svizzero: “Il torneo con giocatori Under 23 e alcuni fuoriquota non è una buona soluzione, in questa forma non è né carne, né pesce. È una questione delicata che dobbiamo affrontare insieme al Comitato Olimpico Internazionale, il torneo olimpico non porta a nulla e inoltre ingolfa il calendario, già abbastanza affollato». Ultimamente siamo in un grande periodo di cambi nelle formule dei tornei: dalla Champions che presto si trasformerà in una Superlega ai vari campionati nazionali in cui da anni si respira aria e desiderio di cambiamento. Infantino ha fatto un passo molto importante, questa critica infatti potrebbe portare ad una rivoluzione, il presidente ha lasciato fuori da queste accuse solo il torneo femminile, che ha portato solo benefici al movimento: “Così com’è va bene e ha contribuito notevolmente allo sviluppo del movimento”. Nel calcio si respria aria di cambiamento e tra Champions ed europei itineranti si prospetta una nuova epoca per lo sport più bello del mondo.

Leave a Reply