#UnCalcioAllaStoria – L’ennesimo tradimento, storie di amori finiti

CoDWp-tWEAAIQWa

Oggi ad un calcio alla storia prendiamo in prestito una frase di Andrea Pazienza:L’amore è tutto ciò che si può ancora tradire”. Tra Higuain e il Napoli c’è stato amore, quello vero. Le testimonianze sono più di una e passano anche dalle lacrime all’uscita dalla Champions, oggi però è il momento, in particolare per i tifosi napoletani, di celebrare l’ennesimo tradimento ed è l’ulteriore prova che per i partenopei c’è stato un solo Maradona.

Nella storia del calcio le situazioni analoghe sono veramente un’infinità, chi non si ricorda dello striscione esposto durante il derby di Milano verso Leonardo, apostrofato come un: “Giuda interista”, oppure i fischi riservati a Ronaldo, Balotelli (che pochi anni prima lanciò la maglia proprio della sua Inter) o ad Ibrahimovic (passato all’Inter dopo esser scappato dalla Juve nel dopo calciopoli).

Di altro tipo di tradimento, ma sempre avvenuto nel mondo del pallone, è quello legato alla vicenda tra Icardi e Maxi Lopez e tutti ora sanno com’è finita, chissà se la donna al centro della trattativa reciterà in un cinepanettone?

Altro nome al centro di queste dinamiche è stato Roberto Baggio, che dopo aver giurato amore alla Fiorentina, passò alla Juventus.

Anche il Neo allenatore Montella, dopo una fantastica stagione al Genoa, passò senza ritegno alla Sampdoria e segnando nel derby non si dimenticò la sua caratteristica esultanza, inutile dire che finì sotto i fischi di tutta la tifoseria del grifone.

Una canzone molto celebre anche in sede di mercato recita: “Certi amori non finiscono”, ma alcuni di questi amori sono impossibili da ricucire, le ferite sono insanabili e i fischi inevitabili.

Leave a Reply