Tour de France, tappa 17: presentazione e radiocronaca

By 20 luglio 2016 News No Comments
logo tour de france

Archiviato il giorno di riposo, la terza e ultima settimana del Tour de France inizia subito con una tappa alpina durissima in grado di testare la condizione fisica dei big. Se finora l’attendismo ha prevalso sulla fantasia, attaccare Froome è l’unico modo per mettere in discussione la maglia gialla. La tappa verrà trasmessa in diretta radio a partire dalle ore 15.30 su http://radiogoal24.it/ o su http://www.spreaker.com/ canale RadioGoal24.

PRESENTAZIONE DICIASSETTESIMA TAPPA

184,5 chilometri con un arrivo in salita per fare la differenza: la Berne – Finhaut-Emosson chiama in causa gli uomini di classifica e li costringe a giocare per la prima volta a carte scoperte. La maggior parte della frazione è in realtà pianeggiante, con solo la Cote de Saanenmoser (6,6 km al 4,8%) e il Col des Mosses (6,4 km al 4,4%), entrambi GPM di terza categoria. La corsa entrerà nel vivo al chilometro 153, quando i corridori affronteranno il Col de la Forclaz (1^cat. di 13 km al 7,9%). Dopo una decina di chilometri in discesa verrà affrontata l’ultima asperità, con i 10,4 km all’8,4% senza un attimo di respiro verso Finhaut-Emosson.

FAVORITI DICIASSETTESIMA TAPPA

Con un percorso del genere, è normale che la vittoria di tappa sia questione per scalatori di livello. Il favorito numero uno è naturalmente la maglia gialla Chris Froome (Sky), finora padrone assoluto del Tour. Il suo antagonista principale dovrebbe essere Nairo Quintana (Movistar), in cerca di riscatto dopo due settimane sotto tono. Finora invece sono sempre stati brillanti Bauke Mollema (Trek-Segafredo) e Richie Porte (BMC), gli unici in grado di dare filo da torcere a Froome. Possibili outsider sono Fabio Aru (Astana), Joaquim Rodriguez (Team Katusha), Daniel Martin (Etixx Quick-Step), Romain Bardet (AG2R) e Tejay Van Garderen (BMC). In caso di fuga da lontano i maggiori indiziati sono Rafal Majka (Tinkoff), Ilnur Zakarin (Team Katusha) e Jarlinson Pantano (IAM Cycling).

Leave a Reply