Tour de France, 14a tappa: presentazione e radiocronaca

By 16 luglio 2016 News No Comments
logo tour de france

Dopo le fatiche sul Mont Ventoux e nella cronometro di ieri, il Tour de France torna a strizzare l’occhio ai velocisti con una tappa quasi completamente pianeggiante. Per gli sprinter è la terzultima occasione di giocarsi la vittoria in quest’edizione della Grand Boucle, e difficilmente si lasciano sfuggire l’opportunità. La frazione verrà trasmessa in diretta radio a partire dalle 15.30 su http://radiogoal24.it/ o su https://www.spreaker.com/ canale RadioGoal24.

PRESENTAZIONE QUATTORDICESIMA TAPPA

Lunga 208 km, la Montélimar – Villars-Les-Dombres Parc des Oiseaux presenta tre gran premi della montagna nella prima metà, tutti di quarta categoria. La Cote de Puy-Saint-Martin (3,6 km al 5,2% di pendenza media) verrà affrontata dopo una ventina di chilometri, mentre la Cote du Four-à-Chaux (3,9 km al 4,2% di pendenza media) e la Cote d’Hauterives (2,1 km al 5,5%) sanciranno il termine dei primi 100 km di giornata. Da quel momento in poi non sono più presenti difficoltà altimetriche sul percorso, anche se il forte vento è un’insidia sia per i velocisti sia per gli uomini di classifica. Gli ultimi 50 km sono infatti terreno fertile per l’imboscata di qualche formazione.

FAVORITI QUATTORDICESIMA TAPPA

Improbabili sorprese a parte, saranno gli sprinter a giocarsi la vittoria. L’uomo da battere sembra essere Mark Cavendish (Dimension Data), a segno tre volte su quattro volate pure. L’unico in grado di contrastare il suo dominio finora è stato Marcel Kittel (Etixx Quick-Step), anche oggi tra i possibili vincitori. Cerca il primo centro in questo Tour de France Andrè Greipel (Lotto Soudal), desideroso di riscatto dopo dieci giorni non entusiasmanti. Proverà il terzo sigillo Peter Sagan (Tinkoff), a suo agio nelle tappe ventose come oggi e supportato da un’ottima squadra. Rimasto sempre fuori dal podio di giornata, Alexander Kristoff (Team Katusha) ha mostrato negli ultimi giorni di voler ripagare il lavoro della sua squadra. Prestazioni discontinue finora per Bryan Coquard (Direct Energie), che rimane una mina vagante. Proveranno a stupire anche Daniel McLay (Fortuneo Vital-Concept), Dylan Groenewegen (Lotto NL-Jumbo), Cristophe Laporte (Cofidis) e Sondre Holst Enger (IAM Cycling), mentre corridori come Michael Matthews (Orica Bike-Exchange) e John Degenkolb (Giant-Alpecin) potrebbero decidere di risparmiare energie in vista della frazione di lunedì, più adatta a loro.

Leave a Reply