Francia-Islanda 5-2, i Blues spengono il sogno islandese: report e pagelle

francia

Allo stadio Stade de France di Parigi la Francia, padrone di casa, batte l’Islanda per 5-2 grazie alle reti di Giroud (doppietta), Pogba, Payet e Griezmann, mentre i degli islandesi sono stati realizzati da Sightorsson e poi da Bjarnason. La Francia dovrà vedersela in semifinale contro la Germania, dopo aver battuto senza alcun problema l’Islanda che, però, è stata una bellissima (ed inaspettata) realtà di questo Europeo.

 

LA CRONACA:

La Francia parte bene ed assume da subito un atteggiamento offensivo. Al 4′ minuto del primo tempo, però, Sigurdsson prova la prima conclusione nella porta avversaria, ma il suo sinistro viene bloccata senza problemi da Lloris. Al 12′ però arriva il primo goal della Francia: Matuidi lancia lungo per Giroud che con un sinistro violento buca la porta difesa da Halldorsson. La squadra padrona di casa attacca a pieno organico e l’Islanda mostra molte lacune difensive, infatti, sugli sviluppi di calcio d’angolo al 20′ Paul Pogba segna il raddoppio per i Blues di testa. Pochi minuti dopo è però l’Islanda a rendersi pericolosa con un tiro al volo finito sopra la traversa francese di Bodvarsson. Al 39′ Matuidi colpisce malissimo la palla al volo spedendola lontana dalla porta avversaria dopo un cross al bacio di Dimitri Payet che, dopo pochissimi minuti con un sinistro preciso da fuori aria insacca per la terza volta il portiere avversario. Neanche il tempo per esultare che subito la Francia sigla il quarto goal, questa volta con Griezmann che beffa il portiere islandese con un delizioso pallonetto. Poker servito!

Secondo tempo che si apre con due sostituzioni per l’Islanda: Ingason per Arnason e Finnobogason per Bodvarsson. La Francia amministra il ricco vantaggio con un lento ed organizzato giro palla ma al 57′ minuto arriva, su bellissima azione, il goal dell’Islanda di Sightorsson, su un precisissimo cross di G.Siburdsson. Pochi istanti dopo arriva il primo giallo del match a Bjarnason per un brutto fallo su Giroud che, pochi istanti dopo sigla il 5-1 e la sua doppietta personale con un imperioso stacco di stessa su cross del sempre più preciso Payet. Al 61′ esce l’ariete dell’Arsenal autore di una doppietta per i Blues ed entra Gignac. Al 64′ però Lloris si supera con un intervento bellissimo su un colpo di testa ravvicinato di Ingason. Al 72′ esce Koscielny ed entra Mangala. I galletti amministrano il vantaggio e giocano di contropiede, mentre gli islandesi cercano di approfittare degli errori dei padroni di casa. Arriva il secondo cambio del match. Umtiti viene ammonito per gioco scorretto. La partita si addormenta e Payet, vero e proprio mattatore dei transalpini, prova più volte il goal su azione solitaria senza trovare mai la rete ma, al 79′ minuto viene sostituito da Coman e salutato da cori ed applausi da parte dei propri tifosi. Al minuto 83′ viene sostituito Sightorsson, autore della rete islandese, per l’intramontabile Gudjohnsen. Con molta sorpresa un solo minuto dopo l’Islanda diminuisce il proprio passivo grazie alla rete di Bjarnason  che di testa raccoglie un cross da Skulason. I Blues tornano ad amministrare il gioco rendendosi pericolosi con alcuni inserimenti di Sissoko e Griezmann. L’arbitro olandese Bjorn Kuipers  concede 2 minuti di recupero, ma la partita sembra essere terminata già da 10 minuti. Partita finita!

Vince la Francia che dovrà vedersela contro la Germania, ma tanto rispetto ed onore all’Islanda che hanno stupito e fatto innamorare migliaia d’amanti del calcio europei e non solo.

 

 

LE PAGELLE:

FRANCIA(4-2-3-1): Lloris 6.5; Sagna 6, Koscienly 7 (72′ Mangala 5.5), Umtiti 6, Evra 6; Pogba 6.5, Matuidi 6; Sissoko 6, Griezmann 7, Payet 8 (79′ Coman 6); Giroud 7 (61′ Gignac 6). Allenatore: Deschamps

ISLANDA(4-4-2): Halldorsson 5; Saevarsson 6, R. Sigurdsson 5.5, Arnason 5.5 (47′ Ingason 6), Skulason 6; Gudmundsson 5.5, G. Sigurdsson 6.5, Gunnarsson 6, Bjarnason 7; Sigthorsson 7 (83′ Gudjohnsen), Bodvarsson 6 (47′ Finnobogason 6). Allenatore: Lagerback.

Leave a Reply