Ucraina-Irlanda del Nord 0-2, colpaccio dei nordirlandesi. McAuley e McGinn stendono gli ucraini: report e pagelle

McAuley Irlanda del Nord

Un colpo di testa di McAuley ad inizio ripresa ed un goal di McGinn in pieno recuperano,  regalano all’Irlanda del Nord il successo sull’Ucraina. A Lione finisce 2 a 0: ora i nordirlandesi sognano una qualificazione storica agli ottavi, mentre l’Ucraina probabilmente saluta l’Europeo.

LA CRONACA:

L’Ucraina scende in campo con il 4-2-3-1. La novità rispetto alla prima gara è l’inserimento dell’attaccante Seleznyov, con il trio Yarmolenko, Kovalenko e Konoplyanka alle spalle. L’Irlanda del Nord risponde con il 4-3-3: il tridente d’attacco è formato da Ward, Washington e Dallas.

Parte molto meglio l’Ucraina che vuole riscattarsi dal KO contro la Germania, ma l’Irlanda del Nord, ben messa in campo, nonostante i limiti, ingabbia gli ucraini. La gara si gioca specialmente in mezzo al campo, con qualche tiro sia da una parte che dall’altra. Konoplyanka prova a bruciare la difesa nordirlandese con un destro da fuori, bloccato da McGovern. L’Irlanda al minuto 34’ si rende pericolosa: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Cathcart salta di testa, ma la sfera termina fuori. E’ la prima ed unica azione degna di cronaca di un primo tempo che si chiude senza reti e senza grandi emozioni.

A Lione inizia a grandinare proprio in avvio di ripresa, ma è una grandine che porta bene all’Irlanda del Nord, perché al 48’ passa in vantaggio. Punizione dalla sinistra di Norwood, McAuley anticipa i difensori ucraini e con un preciso colpo di testa insacca sul secondo palo. La risposta dell’Ucraina, sempre sugli sviluppi di una punizione, arriva immediata: Seleznyov colpisce senza problemi, ma McGovern è bravissimo a dire di no. La gara diventa divertente, con l’Ucraina costretta a sbilanciarsi in avanti alla ricerca del pari, e con conseguenti spazi concessi ai giocatori avversari. Al minuto 58’ il direttore di gara interrompe per circa tre minuti la gara a causa di una grandinata violenta. Al rientro in campo gli ucraini provano ad alzare il baricentro e al 70’ una conclusione dal limite di Kovalenko, termina di poco fuori mettendo i brividi a McGovern. Nel finale l’Ucraina prova a gettare il cuore oltre l’ostacolo, con Yarmolenko che impegna al 90’ McGovern, bravo ad allungarsi e a salvare il risultato. In pieno recupero, con l’Ucraina sbilanciata, l’Irlanda del Nord trova il 2 a 0 con McGinn.

LE PAGELLE:

UCRAINA (4-2-3-1): Pyatov 6, Fedetskiy 6, Khacheridi 5.5, Rakitskiy 5.5, Shevchuk 6, Stepanenko 6, Sydorchuk 6 (76’ Garmash ng), Yarmolenko 6, Kovalenko 6 (83’ Zinchenko ng), Konoplyanka 6, Seleznyov 5.5 (71’Zozolya 6)

IRLANDA DEL NORD (4-3-3): McGovern 6.5, Hughes 6, Cathcart 6, McAuley 7, J. Evans 6, C. Evans 6, Davis 6.5 (93’ McNair ng), Norwood 6.5, Ward 6 (69’ McGinn 6.5), Washington 6.5 (84’ Magennis ng), Dallas 6.5

 

 

Leave a Reply