#Esclusiva – Caressa: “Svezia? Sarà più difficile rispetto al Belgio”

caressa1

Questa mattina, durante la trasmissione #BuongiornoAzzurri, è intervenuto in esclusiva su Radio Goal 24 Fabio Caressa per parlare insieme a noi della Nazionale italiana e di Euro 2016. Ecco le sue parole:

Iniziamo col Belgio. Tanti campioni però una squadra che non convince. Tu che ne pensi?

“Al Belgio basterebbe un allenatore. Con Wilmots non funziona, sembra aver abdicato dal ruolo di Ct visto come ha giocato la squadra contro di noi. Erano un gruppo di giocatori volenterosi ma sembrava un gruppo di amici che giocavano al parco”.

Passiamo alla Francia. Deschamps ieri sera ha provato a tener fuori Pogba per dare un’idea di calcio diversa ma si è mangiato le mani ed è stato costretto ad inserirlo, per non parlare poi dell’Albania che era vicinissima all’impresa prima del goal di Griezmann. 

“Vincere due partite su due al 90′ non è un segnale positivo perchè, prima o poi, il ‘culo’ ti finisce e questo potrebbe essere un grande campanello d’allarme. Se fossi stato il presidente della federazione francese, vedendo il mio Ct non vincere la partita tenendo Pogba in panchina io lo avrei cacciato immediatamente dalla sua posizione. La scelta di tenere Pogba in panchina mi ha molto sorpreso. Da una parte abbiamo Wilmots che ha abdicato quel ruolo ma gli allenatori non devono neanche fare i protagonisti e complicarsi la vita. Io penso che se Deschamps debba rinunciare a Pogba sia più facile alla Francia rinunciare allo stesso Ct”.

Ora è il momento dell’Italia. Siamo passati dal pessimismo all’ottimismo. Dopo aver visto tutte le squadre, dove possiamo arrivare?

“Non possiamo ancora dirlo dopo solo una partita. La partita contro la Svezia sarà più difficile di quella col Belgio perché giocano con un 4-4-2 molto chiuso, aggressivo, sono forti fisicamente che è una cosa che a noi dà fastidio. Hanno dimostrato di avere sul palleggio molti problemi tecnici ma va detto che anche noi abbiamo commesso alcuni errori tecnici. Sarà un match difficile”.

In questa partita dovremmo essere noi a prendere il pallino del gioco a differenza della gara di debutto. Questo ci può creare dei problemi?

“I problemi sono due: quello che hai appena detto e l’altro è Ibrahimovic. Tutto sommato portare via un pareggio, secondo me, non sarebbe neanche male. Un pò a sorpresa converrebbe passare come secondi cosi da avere una strada facilitata per le semifinali. Arrivando primi si incontrerebbe una tra Croazia e Spagna e dopo, eventualmente, una tra Francia e Germania”.

Fabio ti aspetti qualche cambiamento rispetto alla gara scorsa, soprattutto perchè ci sono molti diffidati in campo?

“Mi aspetto due novità: De Sciglio al posto di Darmian e Florenzi al posto di Giaccherini”.


 

Leave a Reply