Albania-Svizzera 0-1, decide un colpo di testa di Schar: report e pagelle

Europei-Albania-Svizzera

Tre punti pesanti per la Svizzera che pur soffrendo vince grazie al goal di Schaer. Esce a testa alta l’Albania che seppur in dieci ha rischiato più volte il pareggio.

LA CRONACA:

Nella seconda gara del girone A si sfidano Albania e Svizzera, De Biasi contro Petkovic. 4-3-3 per il tecnico italiano che opta per il tridente composto dal rapido Roshi, l’esperto Lenjani e la punta di peso Sadiku. 4-2-3-1 per l’ex allenatore della Lazio Petkovic, linea di trequartisti di qualità, Mehmedi-Dzemaili-Shaqiri, a supporto dell’unica punta Seferovic.

Primo tempo tutto all’insegna degli svizzeri: subito al primo minuto dall’asse Shaqiri-Mehmedi arriva la prima occasione per gli elvetici, palla forte in mezzo con la difesa dell’Albania costretta a spazzare. La Svizzera preme e trova subito il goal al 4′: corner da destra di Shaqiri, Berisha esce a vuoto e Schaer, lasciato colpevolmente solo, stacca di testa e insacca all’angolino. Grave errore quello del portiere della Lazio che regala in pratica il vantaggio alla Svizzera. Prova a reagire l’Albania alzando il baricentro ma al 14′ è ancora la Svizzera a sfiorare il goal con Seferovic che servito da Dzemaili al limite dell’area spara centrale e si fa neutralizzare da Berisha.
La partita si fa più fisica e l’Albania continua a premere, sfiorando il goal con Taulant Xhaka che su sponda di Roshi calcia di poco alto sopra la traversa. Alla mezz’ora è ancora Albania che questa volta ha un’occasione ghiottissima, Sadiku lanciato da Hysay a tu per tu con Sommer si fa ipnotizzare, con il portiere del Borussia Monchengladbach che respinge con il piede. Al 35′ però arriva l’episodio che cambia la gara: l’ex Lazio Cana si fa espellere, fallo di mano volontario per fermare Seferovic, secondo giallo e rosso. Albania in dieci, con la Svizzera che trova tre ghiotte occasioni con uno scatenato Dzemaili: prima un palo su punizione,poi un tiro dal cuore dell’area a lato di poco e una conclusione respinta da Berisha.

Secondo tempo che inizia ad appannaggio dell’Albania che nonostante l’inferiorità numerica prova a cercare il pareggio. Le occasioni per la Svizzera però non mancano, Seferovic spreca molto, al 51′ spara su Berisha così come al 66′ e all’80’. Ptetkovic butta nella mischia Embolo che sfiora il goal al’74’ con un tiro a giro sa sinistra che finisce alto di poco.L’Albania sostituisce Roshi con Cikalleshi e proprio il neo entrato al 76′ sfiora il pareggio con un gran tentaivo ad incrociare che finisce sull’esterno della rete. L’Albania sul finale ci crede e all’86’ ha l’occasione più ghiotta del match: il neo entrato Gashi arriva a tu per tu con Sommer, ha tutto il tempo per concludere ma prova a piazzarla e si fa fermare da Sommer. Dopo 3 minuti di recupero il direttore di gara fischia la finale, stroncando i sogni di rimonta di una comunque buona Albania

LE PAGELLE:

Albania (4-3-3): Berisha 6, Hysaj 6.5, Cana4,5, Mavraj 6, Agolli 6, Abrashi 6, Kukeli 6, T.Xhaka 5,5 (62′ Kace 5), Roshi 6,5 (74′ Cikalleshi 6), Sadiku 5,5 (82′ Gashi 5), Lenjani 6,5

Svizzera (4-2-3-1): Sommer 7, Lichtsteiner 6, Schaer 6.5, Djourou 6, Rodriguez 6, Behrami 6, G. Xhaka 6, Shaqiri 6,5(87′ G.Fernandes s.v), Dzemaili 6,5 (76′ Frei s.v), Mehmedi 6 (62′ Embolo 6,5), Seferovic 6

Leave a Reply