#Esclusiva – Gregorio su Euro2016: “Francia grande favorita del torneo”

FBL-EURO-2016-FRA-DRAW

Il giornalista di Sport Mediaset, Luca Gregorio, è intervenuto in esclusiva nella puntata odierna di #EuropeanFootball per parlare di Euro2016, ecco cosa ci ha detto:

Quale squadra potrebbe essere la favorita e quale potrebbe essere la finale secondo te?

Sicuramente la Francia che ha dalla sua parte oltre che una grande squadra il suo pubblico, poi la Germania anche, non metto la Spagna perché preferisco premiare squadre come il Belgio, giovani che arrivano a questo appuntamento alla grande. Per quanto riguarda la finale, dirlo oggi è molto complicato, dipende sicuramente dagli incroci, potrebbe essere Francia-Belgio o Germania-Belgio, potrebbe essere tra queste tre, lo dico anche per cambiare un po la storia recente degli Europei”

La Francia sembra essere una squadra veramente completa, oltre ad avere un grande parco attaccanti, ha anche un grande centrocampo, con Matuidi, Pogba e Kantè ad esempio, cosa ne pensi?

“La Francia è completa, manca un po in difesa magari rispetto alle altre nazionali, però per quanto riguarda il centrocampo, penso che Pogba sia arrivato a questo appuntamento con la giusta maturazione, sopratutto dopo il grande finale di stagione che ha disputato con la Juve. Aspettiamo Kantè  che arriva in un palco scenico importante con la sua nazionale a casa sua, può dare sicuramente un grandissimo apporto di quantità al centrocampo. L’assenza di Benzema incide tanto, Gignac e Giroud non sono come il giocatore del Real, poi c’è anche Coman, è una Nazionale Francese molto giovane, diversa da quella degli altri anni, bisognerà vedere come reggerà la pressione di giocare un europeo in casa, nonostante abbia comunque un girone morbido”

Passiamo a Vardy che sembra vicinissimo all’Arsenal, anche se la scelta di Vardy sia comprensibile arrivato a 30 anni, che ne dici?

“Si, anche se trovo un po esagerata la cifra che sta spendendo l’Arsenal per l’attaccante, irripetibile ciò che ha fatto il Leicester quest’anno e irripetibile ciò che ha fatto Vardy, resterà per sempre nell’immaginario comune la favola dei ragazzi di Ranieri. Su Vardy aspetterei a dare giudizi definitivi, l’Inghilterra all’europeo si basa su di lui e su Rooney, insomma vediamo”

Chi può essere l’outsider dell’Europeo?

“Nella storia degli europei ci sono squadre che generalmente poi vanno a dare fastidio alle grandi, Ricordiamo passano le prime due e le quattro migliori terze, è probabile trovare una sorpresa, attenzione alla favola di De Biasi con l’Albania, poi c’è la Polonia, la Turchia, la Svezia di Ibrahimovic”

L’Italia, come si batte il Belgio?

“La prima di una competizione del genere è sempre fondamentale, ti aiuta molto a livello mentale, è una situazione molto stimolante sfidare subito una squadra forte. Il Belgio con i giocatori che ha può permettersi molti moduli, la nostra nazionale invece è forte in difesa, noi non siamo bravi a fare gioco, ci vorrà tanta pazienza, ci vorrà una squadra più esperta del Belgio con più esperienza, sarà un bel rebus. Per quanto riguarda le altre squadre, attenzione alla Svezia, però non credo che l’Italia abbia problemi a passare il girone, ripeto, attenzione a Ibrahimovic ed alla sua Svezia, dovremmo arrivare secondi dopo il Belgio”

Sei d’accordo con le scelte di Conte?

“Non partiamo con l’Idea che andiamo ad imporre il nostro gioco, abbiamo perso troppi giocatori fondamentali per l’idea che aveva Conte inizialmente, dobbiamo fare una bella cerniera a centrocampo e poi li davanti attenzione ad esempio a Candreva e poi c’è da scoprire Insigne, il Ct non era nemmeno sicuro di portarlo, per cui dobbiamo vedere”

Chi ruberesti alle altre Nazionali?

“Sicuramente prenderei Pogba, poi il Belgio ne ha tanti, Carrasco su tutti, può confermarsi dopo la finale di Champions, poi c’è Greizmann, la Spagna ha Vazquez, speriamo che non possano fare la differenza contro di noi”

Ascoltate l’intera puntata qui

Leave a Reply