#Nazionali – Italia, Delio Rossi: “Rispetto agli altri ci siamo cullati sui trionfi”

Football/Soccer: Serie B - Bologna FC 1-1 AS Avellino

Delio Rossi, ex allenatore di molte squadre di Serie A, ha rilasciato alcune dichiarazioni sull’Italia di Antonio Conte e sul futuro Ct: “Sotto il punto di vista tecnico e qualità ci sono state nazionali più forti. C’è un allenatore che ha portato un gruppo, costruendolo a sua immagine, ci dobbiamo fidare più della squadra che del singolo. Queste competizioni vanno valutare per come ci arrivi, infortuni e condizione. Sicuramente non siamo tra i favoriti. Il centrocampo? È il cuore del gioco, questi infortuni danno dei problemi, si è abbandonato Pirlo, senza Marchisio e Verratti non abbiamo grandi interpreti. Magari giocatori buoni nel palleggio ma senza grande mobilità. Ho grande rispetto delle scelte, mi fido molto dei colleghi. Conte? Non credo che condizioni, sono giocatori navigati, molti sono all’ultimo Europeo, altri sono motivati al primo. A differenza del club è la massima rappresentazione, vai a difendere il tuo colore, ma non c’è la quotidianeità. Ventura? Non so se sono i nomi giusti, uno non può partire dai vertici ma dalla base. Rispetto ad altre nazionali ci siamo cullati sui trionfi, con gli altri che hanno costruito. Centri federali, seconde squadre… Il problema meno grave è l’allenatore, deve avere materiale idoneo per il proprio gioco ad alti livelli. Le avversarie? Il più temibile è il Belgio, hanno dei talenti di alto livello. Magari non hanno l’allenatore bravo come il nostro, ma hanno qualità. Gli irlandesi sono tosti, dipende come arrivano dal punto di vista fisico”.

 

 

Leave a Reply