#PremierLeague – Manchester United, Mourinho: “Un onore essere qui”

Mourinho

Dopo mesi di rumours, l’ufficialità è finalmente arrivata. Josè Mourinho proverà a guidare la rinascita del Manchester United, che nell’era post-Ferguson ha raccolto ben poche soddisfazioni con Moyes prima e Van Gaal dopo. Il tecnico portoghese da nemico diventa quindi idolo di Old Trafford, uno stadio che l’ha visto più volte protagonista (da avversario, ovviamente): memorabile il gol di Costinha al novantesimo, decisivo per il passaggio del turno del suo Porto ai danni proprio dei Red Devils nel lontano 2004. Adesso è il momento delle prime dichiarazioni ufficiali da neo-allenatore: “Ho sempre avuto una certa affinità con Old Trafford, dove ho vissuto momenti importanti nella mia carriera. Il mio rapporto con i tifosi dello United è sempre stato positivo e non vedo l’ora di essere il loro manager de godere del loro appoggio nei prossimi anni. Diventare l’allenatore di questo club è un onore in questo sport. Stiamo parlando di una società conosciuta in tutto il mondo, nessun altro club al mondo ha una storia come quella dei Red Devils”.

Sir Alex Ferguson, nella sua autobiografia, aveva elogiato pubblicamente Mourinho esaltandone le doti e l’intelligenza. Il portoghese, forse, potrà essere il suo degno successore.

Leave a Reply