#UnCalcioAllaStoria – L’Europa attraverso le Coppe: dalla Mitropa alla Champions League

uefa-coppe

L’Europa è al centro del dibattito pubblico oggi: dal problema dei rifugiati, al futuro dell’Unione Europea, dalle politiche economiche comunitarie, alla moneta unica; noi di RadioGoal24 con #UnCalcioAllaStoria vogliamo parlare, con la Champions League alle porte, della storia dei tornei continentali, consapevoli e forse speranzosi che tra qualche anno ci troveremmo a raccontare una SuperLega europea.

Prima dell’avvento della Coppa dei Campioni nel 1955, le competizioni venivano gestite dalle singole federazioni nazionali o addirittura da alcuni club; le coppe più importanti erano sicuramente due: Mitropa e Latina. La prima subi, negli anni ’80, un crollo, diventando una Champions delle squadre salite nelle serie maggiori l’anno precedente; molte italiane, soprattutto nell’ultimo periodo vinsero la competizione (Milan, Ascoli, Pisa).

La Coppa Latina, durata solo un decennio, era giocata dai top club di Paesi come Italia, Francia, Spagna e Portogallo. L’ultimo vincitore di queste coppa fu il Real Madrid nell’anno 1957.

Gabriel Harnot, tramite il suo quotidiano L’Equipe, cambierà per sempre la storia delle competizioni europee. Dal 1954 il giornalista propose, infatti, la creazione di una Coppa dei Campioni da giocare annualmente tra le squadre prime classificate nei vari campionati.

L’idea accolta dalla UEFA, vide la sua nascita l’anno dopo (quelli furono anni di grande fermento, ndr): nacquero parallelamente la Coppa delle Fiere e la Coppa delle Coppe. La prima tramontò dopo pochi anni per impraticabilità (nella competizione si sfidavano le città più importanti d’Europa); stesso destino toccò nel 1994 alla Coppa delle Coppe.

La Coppa UEFA fu istituita nel 1971, sostituendo proprio la Coppa delle Fiere, ad accompagnare questa competizione in estate, fino al 2008, si è svolto il trofeo Intertoto, volto a ripescare squadre che potessero affrontare la competizione. Dal 2009 la Coppa UEFA si è trasformata in Europa League.

Proprio a testimoniare l’importanza delle due coppe: UEFA Champions League, dal 1973, alla fine dell’estate si svolge la Supercoppa Europea, ovvero un incontro tra la vincitrice della prima competizione contro quella della seconda. Le italiane, nel corso della loro storia, hanno sempre raggiunto risultati importanti nelle coppe europee, ma, in questi ultimi anni, solo la Juventus in Champions, è riuscita a portare a casa risultati importanti, come la Finale della scorsa stagione.

L’ultima vittoria italiana in Champions League è quella dell’Inter di Jose Mourinho, nel 2010. In Europa League, invece, non si registra nessuna vittoria nostrana da quando la coppa ha cambiato nome da Coppa UEFA. Solamente il Parma, nella stagione ’98-’99 è riuscita a vincere quest’ultima competizione.

Molto spesso ci dimentichiamo che la grandezza del calcio italiano è stata costruita proprio fuori dalle nostre “mura”, oggi però ci lasciamo andare a investimenti senza fine e i grandi club si affidano al caso e non a progetti; questo porta senza dubbio a perdere credibilità all’interno del panorama internazionale e i risultati diventano sempre meno appaganti per club e Nazionale.

 

 

 

 

 

Leave a Reply