#NazionaliUnder21 – Andorra-Italia 0-1, Cerri decide una partita nervosa: report e pagelle

Italy U21 v Cyprus U21 - 2015 UEFA European U21 Championships Qualifier

L’Italia Under 21 sale a 19 punti strappando con fatica il biglietto per gli europei 2017.

Gli azzurrini di Luigi Di Biagio hanno vinto 0-1 grazie al gol di Alberto Cerri una partita molto bloccata all’Estadi Municipal contro l’Andorra Under 21 che, con una partita in più rispetto agli azzurri, sono fermi a 3 punti insieme alla Lituania Under 21, l’unica squadra con cui hanno vinto.

La cronaca:

Prima parte del match molto equilibrata in cui si è vista un’Italia attaccare maggiormente ma, spesso ingolosita dalla maggiore qualità rispetto agli avversari, ha rischiato molti contropiedi a causa dell’isolatissimo Sanchez.

Anche Nazzaro, come tutta la squadra, è stato molto attivo sia in fase difensiva, sia in fase di contropiede: la sua voga agonistica gli fa guadagnare il primo giallo della partita al 28′ del primo tempo, seguito poi dal centrocampista Reyes al 37′.

Tanta confusione in mezzo al campo fa sì che le due formazioni cerchino il gol sui calci piazzati, difatti intorno al 30′ Mandragora, su cross di Masina, si rende pericoloso smarcandosi nel mezzo dell’area di rigore mandando però il pallone alto.

Il possesso palla dell’Italia mette in difficoltà la formazione di casa che si arrocca totalmente in difesa scaturendo così l’assedio di massa degli ospiti che, innervositi dalla giornata storta, mantengono a stento la calma, così come Monachello che al 46′ si prende un giallo per aver reagito male al pressing avversario.

La seconda parte del match vede un’Italia che gioca con più aggressività, non lasciando respirare il possesso palla degli avversari, e l’Andorra che invece si scopre di più.

Al 53′ entra Garritano per l’ammonito Monachello dando più dinamismo alle manovre offensive.

Italia incontenibile, oramai l’Andorra ha abbandonato la speranza di un gol e decide di richiudersi indietro, pericoloso il tiro-cross di Berardi che, sulla respinta di Silviero, Benassi fallisce il tiro al volo con la porta spalancata.

Al 59′ viene ammonito Ferre, anch’esso sacrificandosi in difesa, e al 66′  il centravanti Martinez prende il posto dell’ammonito Reyes dando più possibilità offensive alla squadra casalinga.

L’infortunio alla caviglia di Rosseti, protagonista  della più grande occasione da gol per l’Italia grazie ad un colpo di testa che battezza la palla sul secondo palo, permette l’ingresso in campo di Alberto Cerri al 72′  che prima, al 78′, cerca con un colpo di testa di servire dentro l’area di rigore Garritano che non riesce a superare Silviero, e poi, dopo il cambio tra Nazzaro e Fernendes, c’è il gol di Cerri al 79′ sullo stesso calcio d’angolo procurato dall’occasione precedente.

Gli azzurri di Di Biagio possono giocare con più tranquillità dando spazio a Grassi che prende il posto di Berardi al 86′, nonostante ciò, la partita finisce con nervosismo in campo: dopo l’ingresso in campo all’89’ di Bove al posto dell’ispiratissimo Rubio, l’arbitro ha dovuto ammonire al 92′ Cerri e Jimenez per dei diverbi.

Le pagelle:

Andorra (4-3-2-1): Silverio 6,5; Jimenez 7; Viladot 6; Pomares 5,5; Rubio 7 (Bove N.C.); Villagrasa 5,5; Matos 5,5; Nazzaro 6,5 (Fernendes 5); Ferre 5; Reyes 6 (Martinez 6,5); Sanchez 6,5

Italia (4-4-2): Donnarumma 6; Romagnoli 6; Caldara 6,5; Conti 7; Masina 6,5; Mandragora 7; Mazzitelli 7; Benassi 6,5; Berardi 7 (Grassi N.C.); Monachello 5,5 (Garritano 5); Rosseti 6 (Cerri 7,5)

Leave a Reply