#Goal&Cash – La Cina sogna sempre più in grande

1789050-37778291-2560-1440

Il presidente Xi Jinping spera in un gran futuro per il calcio cinese: a dimostrarlo i tanti investimenti fatti negli ultimi anni, grazie alle disponibilità enormi di alcuni club come il Guangzhou.

Rowan Simons alla CNN ha detto: “per un miliardario cinese, una manciata di milioni di dollari sono un piccolo prezzo da pagare per un giocatore”.

Per questo sono nate negli ultimi tempi trattative che hanno portato giocatori come Texeira, Jackson Martinez e Ramirez.

Il campionato cinese spende ormai, nelle singole finestre di mercato, cifre superiori alla Premier League.

Molto lavoro viene compiuto anche sui settori giovanili: il club Guangzhou Evergrande, allenato anche da Lippi, ha speso oltre 185 milioni di dollari per realizzare un nuovo centro adatto ad accogliere nuovi talenti.

Sono stati accolti oltre 2600 ragazzi e 200 ragazze nella struttura, anche provenienti da regioni come il Tibet, da sempre in rapporti tesi con Pechino.

A guidare lo scouting ci sono molti allenatori provenienti dall’Europa, il modello di quest’accademia è certamente la Spagna.

La cina ha creato un vero “college” del calcio, infatti pagando una cifra vicina ai 10.000 dollari per anno, i ragazzi hanno anche servizi come scuole e assistenza sanitaria.

Attualmente il dragone si trova oltre la 90esima posizione nel ranking FIFA, ma quella coppa del mondo altissima che campeggia all’ingresso dall’accademia fa ben sperare un continente intero e indica con prepotenza quale strada si deve seguire.

Leave a Reply