#PremierLeague – Arsenal-Leicester 2-1: Welbeck al 95′ porta i Gunners a -2 dalla vetta

Welbeck-

L’Arsenal riesce a fermare la straordinaria corsa del Leicester e si porta a -2 punti in classifica dalla squadra di Ranieri. Decisivo un gol di Welbeck al 95′, mentre le altre due reti del match portano la firma di Walcott e Vardy (sempre più capocannoniere). Alle 17.15 altro big match di Premier League tra Manchester City e Tottenham, rispettivamente terza e quarta in classifica.

La cronaca

Meglio l’Arsenal nelle prima fasi del match, con Chamberlain e Sanchez che mettono i brividi a Schmeichel. Poco dopo il quarto d’ora c’è la reazione del Leicester con un gran colpo di testa di Vardy che chiama Cech a una parata provvidenziale. Al 31′ viene annullata (giustamente) una rete a Giruod, di pochi centrimeti in fuorigioco. Gli ultimi minuti del primo tempo portano la firma della squadra di Ranieri: prima Kantè si vede negare il gol da Cech e pochi minuti dopo Monreal stende Vardy in area di rigore, dopo che lo aveva superato con una finta. Pallone da una parte, portiere dall’altra e Leicester in vantaggio grazie al suo goleador Vardy.

La squadra di Wenger prova subito a reagire ad inizio secondo tempo con Ramsey e Giroud, ma il risultato non si schioda. Al 54′ arriva l’episodio chiave della gara: espulso Simpson per doppia ammonizione nel giro di pochi minuti. L’Arsenal attacca come se non ci fosse un domani e a 20 minuti dalla fine arriva il pari: sponda di Giroud e destro vincente da pochi passi di Walcott per l’1-1. All’85’ Schmeichel si supera con una parata pazzesca su una zuccata di Giroud, ma non basta per portare almeno un punto a casa. Al 95′ il gol più importante del campionato lo segna Welbeck spizzando in rete una punizione di Ozil. 2 a 1 per l’Arsenal e vittoria che riapre ancora di più il campionato.

Leave a Reply