#PremierLeague – Goleada in Everton-Stoke, ok il Tottenham. Newcastle e Villans sempre più giù

barclays-premier-league-logo-white_1920x1080_1044-hd

Alle ore 16:00 sono andati in scena 5 match del 19° turno di Premier League; ecco il resoconto:

Crystal Palace-Swansea 0-0

Finisce 0-0 tra gli Eagles padroni di casa e i gallesi. Match molto maschio e povero di occasioni che, a fine partita, saranno appena 4 (2 per squadra) ossia meno dei cartellini gialli sventolati dall’arbitro (5, ndr). Rispettato in pieno il pronostico dei book visto che è dal 2008 che almeno una delle due squadre non va in rete Selhurst Park. Tuttavia per gli ospiti il punto va più che bene mentre per i padroni di casa, in piena lotta per le competizioni europee, sta un pò stretto.

Everton-Stoke City 3-4 (16′ Shaqiri, 22′ Lukaku [E], 45 Shaqiri, 64′ Lukaku [E], 71′ Deulofeu [E], 80′ Joselu, 90+1′ Arnautovic rig.)

Clamoroso match al Goodison Park con lo Stoke che si impone 3-4 all’ultimo respiro. I tre ex Serie A Bojan, Shaqiri e Arnautovic fanno sognare i Potters che salgono a quota 29 punti mentre i Toffees rimangono a 26, a metà classifica. Shaqiri al quarto d’ora segna su assist di Arnautovic, pareggia poco dopo Lukaku ben imbeccato da McCharty. Ancora lo svizzero in gol per gli ospiti con una fantastica conclusione al sette che da il vantaggio esterno all’intervallo. A mezz’ora dalla fine è ancora Lukaku a riacciuffare il match e poco dopo è Deulofeu, a porta vuota, a ribaltare la partita siglando il 3-2. Finale thrilling con Joselu che trova un gran gol in mischia per il pari e Arnautovic in pieno recupero sancisce la beffa su calcio di rigore per un fallo di Stones.

Norwich-Aston Villa 2-0 (24′ Howson, 87′ Mbokani)

Continua il momento nerissimo dei Villans che perdono ancora rimanendo sempre più lontani dalla speranza di salvezza. Negli ospiti si salva solo Ayew, l’unico a provarci, in avvio, infatti, sfiora il vantaggio ma il fantastico rasoterra di Howson non da scampo a Guzan e da li in avanti è monologo Norwich. E’ ancora Howson a sfiorare la doppietta nella ripresa e poi tocca a Mbokani chiudere la partita a 3′ dalla fine con un poderoso colpo di testa su assist di Hoolahan. Punti importanti per i padroni di casa che salgono a quota 20 e si allontano, seppur di poco, dalla zona retrocessione, ora a -3. Aston Villa che rimane ultima a quota 8.

Watford-Tottenham 1-2 (17′ Lamela, 41′ Ighalo [W], 89′ Son)

Il Watford interrompe la sua corsa all’Europa contro il Tottenham; la squadra di Pochettino si impone 2-1 sugli Hornets rilanciando le proprie ambizioni di alta classifica. Gli Spurs passano in vantaggio grazia al gol dell’ex Roma Erik Lamela che, sfruttando un pasticcio della retroguardia di casa, fulmina Gomes col sinistro. E’ il solito Ighalo (14° centro in Premier) a pareggiare i conti prima dell’intervallo lungo con un destro in area di rigore su passaggio di Deeney. Nella ripresa rosso diretto per Ake e padroni di casa che rimangono in inferiorità numerica nell’ultima mezz’ora del match e questa espulsione sarà fatale visto che al minuto 89′ è Son a firmare il sorpasso Tottenham con un meraviglioso colpo di tacco. Tottenham ora a quota 35, al 3° posto aspettando domani il Manchester City, mentre il Watford, fermo a 29, viene raggiunto dallo Stoke.

West Bromwich-Newcastle 1-0 (78′ Fletcher)

Il West Brom vince nel finale contro un buon Newcastle, condannando i Magpies all’ennesima sconfitta stagionale lasciandoli in piena zona retrocessione. Tante le occasioni per i padroni di casa, soprattutto con Anichebe, ma gli ospiti reggono bene senza tuttavia mai proporre gioco. Il match winner arriva a 12′ dal recupero con il solito Fletcher che di testa, su assist di Yacob, infila il portiere ospite Darlow. Vittoria meritata per il West Brom che sale a metà classifica a quota 23, Newcastle invece 18° a quota 17 punti.

Leave a Reply