#FocusPrimavera – I risultati della tredicesima giornata

Primavera-logo-01

GIRONE A:
Nel girone A la Fiorentina continua la sua marcia: i viola hanno infatti inflitto un sonoro 4 a 0 alla Pro Vercelli con i gol di Mlakar e Chiesa nel primo tempo e nel secondo con un altro gol di Mlakar e la rete di Minelli. Colpo dello Spezia che fuori casa batte il Carpi per 1 a 2. Partono bene i romagnoli che a metà del primo tempo si portano in vantaggio con Faiola. Il secondo tempo è come il primo: i bianconeri si fanno aggressivi e al 53′ colpiscono con Filipovic. Troppo timida la reazione dei padroni di casa che però riescono a segnare il gol della bandiera con Sallustio. Bellissima partita tra Sassuolo e Torino, anche se i padroni di casa avevano un giocatore molto speciale in campo: Domenico Berardi, squalificato con la prima squadra, ha infatti giocato per la squadra primavera, mettendo a segno anche un gol e dimostrando di essere di un altra categoria. Il risultato è finito per 3 a 2 per i neroverdi che nel primo tempo si erano portati sul doppio vantaggio con Ravanelli e Zecca, salvo poi farsi accorciare le distanze da un gran gol di Tobaldo. A sistemare i conti ci pensa però berardi che prima della fine del primo tempo rimette 2 gol di distanza tra le due squadre. Il Torino continua ad attaccare nella seconda frazione ma il gol arriva troppo tardi, con Edera che non riesce a pareggiare i conti: finisce 3 a 2. Partita sicuramente meno emozionante tra Sampdoria e Modena: primo tempo molto bloccato, mentre nel secondo la partita si apre e chiude in 10 minuti: al 52′ Pollastri porta in vantaggio gli ospiti ma 7 minuti più tardi il solito ed infallibile Ponce salva i suoi anche in questa stagione. Implacabile.. Vince anche il Novara che si allontana dalle ultime posizioni: protagonista della giornata è Bollini, con una tripletta. La partita con il Trapani finisce 0-4, con in gol anche Torregrossa. La Juventus invece nel posticipo si porta in testa alla classifica grazie ad un strepitosa partenza nella partita con il Genoa che ha portato i bianconeri ad aprire e chiudere la partita già nel primo tempo con i gol di Macek e Favilli. la gara, dopo una ripresa sotto il controllo dei padroni di casa, finisce infatti per 2 a 0.

RISULTATI:
TRAPANI-NOVARA 0-4
FIORENTINA-PRO VERCELLI 4-0
SAMPDORIA-MODENA 1-1
SASSUOLO-TORINO 3-2
CARPI-SPEZIA 1-2
JUVENTUS-GENOA 2-0
VIRTUS ENTELLA-LIVORNO 3-2

CLASSIFICA:
JUVENTUS 31
FIORENTINA 30
VIRTUS ENTELLA 30
SASSUOLO 26
TORINO 23
SAMPDORIA 20
SPEZIA 19
GENOA 16
MODENA 16
NOVARA 13
CARPI 11
PRO VERCELLI 9
TRAPANI 7
LIVORNO 2

CLASSIFICA MARCATORI:
13 RETI: Ponce (Sampdoria)
11 RETI: Mlakar (Fiorentina)
9 RETI: Favilli, Pozzebon (Juventus)

PROSSIMO TURNO:
VIRTUS ENTELLA-SAMPDORIA
GENOA-PRO VERCELLI
LIVORNO-CARPI
MODENA-JUVENTUS
SASSUOLO-TRAPANI
SPEZIA-NOVARA
TORINO-FIORENTINA

GIRONE B:
Clamoroso risultato nel girone B: il Milan infatti, pur venendo da un periodo di forma pessimo, con ricorrenti voci di mercato sull’allenatore Brocchi e con molti giovani che vengono “prestati” alla prima squadra è riuscita nell’impresa di battere la capolista Cagliari, la quale perde non solo la partita, ma anche il primato. I rossoneri partono subito forte e riescono ad inizio e fine primo tempo a passare in vantaggio di due gol grazie alla doppietta di Cutrone. IL Milan, come molte volte quest’anno, cala nella ripresa e ne approgittano i feriti sardi, che prima con Serra su rigore e poi con Murgia ristabiliscono la parità. I rossoneri vedono scivolare via l’impresa ma in pieno recupero, dopo un finale di partita molto sofferto, riescono ad agguantare la vittoria ed il finale 3 a 2 con il gol di Bianchimano. Ringrazia l’altra squadra di Milano, l’ Inter che supera i sardi grazie alla vittoria contro il Perugia fuori casa. Padroni di casa, ultimi in classifica, che partono con il piglio giusto, come coloro che non hanno nulla da perdere, e passano in vantaggio nei primi minuti con Jacovles. I neroazzurri però non si lasciano intimorire e, nonostante la roccaforte perugina resiste per tutto il primo tempo, riescono non solo a pareggiare, ma anche a dilagare con i gol di Rapaic, Gyamfi, Bakayoko e Correia. Inutile negli ultimi minuti il 2 a 4 di Varfaj. Ringrazia anche il Chievo, che si porta in vetta alla classifica superando in scioltezza la Salernitana per 0 a 2. I gol sono stati realizzati da Leris e Kiyine. Vince per lo stesso risultato anche l’ Atalanta, che con Lunetta e Ghidini si impone in casa del cesena. Torna a vincere l ‘Udinese, imponendosi per 2 a 0 sul brescia grazie alle reti di Magnino e Melissano. Grande vittoria del Vicenza, che nello scontro diretto super il Como per 2 a 1. Passati in vantaggio con cecconello i padroni di casa si vedono rimontare dal gol di Mandelli ma riescono nel finale a fissare il risultato sul 2 a 1 grazie alla rete di Massaro. Finisce invece sullo 0 a 0 la partita tra Bologna e Verona.

RISULTATI:
PERUGIA-INTER 2-4
SALERNITANA-CHIEVO 0-2
MILAN-CAGLIARI 3-2
VICENZA-COMO 2-1
UDINESE-BRESCIA 2-0
VERONA-BOLOGNA 0-0
CESENA-ATALANTA 0-2

CLASSIFICA:
CHIEVO 31
INTER 30
CAGLIARI 29
ATALANTA 27
MILAN 21
VERONA 20
UDINESE 18
CESENA 15
BOLOGNA 14
COMO 13
BRESCIA 13
VICENZA 11
SALERNITANA 11
PERUGIA 7

CLASSIFICA MARCATORI:
10 RETI: Serra (Cagliari)
9 RETI: Cortesi (Como)
8 RETI: Raffini (Cesena)

PROSSIMO TURNO:
BRESCIA-ATALANTA
CAGLIARI-SALERNITANA
COMO-BOLOGNA
INTER-CHIEVO
UDINESE-MILAN
VERONA-PERUGIA
VICENZA-CESENA

GIRONE C:
Era la partita più attesa della giornata, probabilmente il derby laziale più importante di questa fase a gironi e di certo non ha deluso le aspettative: Roma-Frosinone finisce per 2 a 0, con i romani che si riprendono la vetta sfuggita con le due sconfitte prima dell’altro derby con la Lazio, che ha evidentemente dato energie e fiducia agli uomini di De Rossi. I giallorossi sono stati un martello continuo per la difesa dei ciociari e si sono imposti grazie alle reti di De Santis e Vasco. Si riprende in questo fine anno anche l’altra squadra di Roma, la Lazio che fuori casa rifila ben 5 gol alla Virtus Lanciano con i gol di Murgia,Manoni,Rossi(doppietta) e Cinti. Inutile il gol di Carpentieri per i padroni di casa. Cade inaspettatamente l’ Empoli, che avrebbe avuto l’occasione di andare in testa alla classifica. I toscani sono infatti stati fermata da una grandissima Ternana: succede tutto nel secondo tempo con la doppietta di Tedesco che porta in vantaggio i rossoverdi a inizio secondo tempo. L’Empoli prova a reagire ma trova il gol solo all’82’ con Manicone. I toscani cercano il forcing finale concedendo quindi molti spazi e alla fine infatti su contropiede la Ternana fissa il risultato sul 3 a 1 con il gol all’ultimo secondo di D’Orsi. Torna a sorridere anche il Napoli contro il Latina: anche qui primo tempo a reti bianche ma nella ripresa i laziali passano in vantaggio con Shahinas su rigore. Gli azzurri però non si arrendono e nel giro di 10 minuti trovano addirittura 4 gol con le doppiette di Liguori e Negro. Ancora vincente il Crotone, che si avvicina ai primi posti in classifica: i calabresi si sono fatti trascinare da Falli (poker per lui) e da Cimino. Avellino battuto per 0 a 5. poche reti e poche emozioni negli incontri Bari-Pescara e Ascoli-Palermo, finiti entrambi per 0-1. nel primo incontro gli abruzzesi trovano il gol negli ultimi minuti con Mele, mentre i siciliani riescono ad agguantare i tre punti con il rigore di Cassini

RISULTATI:
LANCIANO-LAZIO 1-5
AVELLINO-CROTONE 0-5
ASCOLI-PALERMO 0-1
BARI-PESCARA 0-1
NAPOLI-LATINA 4-1
ROMA-FROSINONE 2-0
TERNANA-EMPOLI 3-1

CLASSIFICA:
ROMA 29
FROSINONE 28
EMPOLI 27
CROTONE 23
PALERMO 22
LAZIO 20
PESCARA 20
LANCIANO 20
NAPOLI 14
TERNANA 14
LATINA 13
ASCOLI 13
BARI 11
AVELLINO 4

CLASSIFICA MARCATORI:
12 RETI: Tchanturia (Empoli), Volpe (Frosinone)
9 RETI: Tripicchio (Crotone)
8 RETI: Negro (Napoli)

PROSSIMO TURNO:
AVELLINO-ASCOLI
EMPOLI-ROMA
LANCIANO-FROSINONE
LATINA-CROTONE
LAZIO-PESCARA
NAPOLI-PALERMO
TERNANA-BARI

Leave a Reply