#ESCLUSIVA – ds Alessandria: “Lavoriamo con voglia e passione, sogno di sfidare la Roma”

Genoa-Alessandria

L’incredibile eliminazione del Genoa, ha visto approdare per la prima volta ai quarti di finale di Coppa Italia una squadra di Lega Pro, per celebrare questo risultato abbiamo raggiunto in esclusiva uno dei protagonisti di questa impresa: Giuseppe Magalini, il direttore sportivo dell’Alessandria.

C’è veramente un lavoro ben strutturato dietro questa Alessandria. 
Grazie, mi fa piacere che gli addetti ai lavori questa stagione si accorgono di noi, lavoriamo con tanta voglia, professionalità e passione. Quando siamo aiutati dai risultati il lavoro viene semplificato ma abbiamo la fortuna di poter lavorare bene graziae alla famiglia Di Masi che ce lo permette. Con lavoro, idee, volontà e condizione di causa speriamo di essere sulla buona strada. 

Le emozioni dopo tanto lavoro vedendo la palla entrare in rete contro il Genoa. Il goal che ha portato in vantaggio l’Alessandria l’ha segnato un giocatore nato a Genova, tifoso del Genoa e cresciuto nelle giovanili dei rossoblù. 
Esatto, in effetti con Manuel in settimana avevo parlato e avevo capito quanto sentiva la gara, venivano tutti i suoi amici. Gli ho detto di stare tranquillo e di pensare alla partita. Lui era già carico quando andammo a giocare a Palermo, considerando la prospettiva futura di affrontare il Genoa. Ha fatto una prestazione importante, del resto come sta facendo durante il campionato. 

Direttore, adesso il sogno continua. Forse si giocherà contro una big come la Roma, mentalmente come si affronta? 
In maniera molto sincera, ieri sera siamo rientrati ed i tifosi ci hanno fatto una festa allo stadio, c’era questo sentore di euforia ma pensiamo a quello che ci aspetta domenica contro la Reggiana perchè non possiamo sbagliare. Se affronteremo la Roma all’Olimpico lo faremo con lo stesso entusiasmo con cui abbiamo affrontato le due precedenti trasferte (Palermo e Genova ndr). Anche se ho parlato con Di Carlo e mi ha detto che per i quarti di finale dovremo andare a Spezia (ride, ndr). L’affronteremo serenemante, siamo consci che abbiamo raggiunto il nostro obiettivo e speriamo di sognare il più a lungo possibile. Abbiamo costruito un organico per poterci provare. 

Quanto è importante per una squadra di Lega Pro, poter essere simbolo di una categoria? Se ne parla poco di questa competizione
Ci riempe di soddisfazione, io sono sicuro che ieri il calcio minore era tutto dalla nostra parte. Far vedere a tutti un calcio organizzato con azioni ragionate è stato una bella soddisfazione e tramite questo lavoro si possono raggiungere obiettivi che non erano preventivati. 

Parlando con lei si scorge ottimismo e voglia di far bene al calcio. Alle 14,30 sfida fra Roma e Spezia: chi tiferà? 
Non credo che guarderò la partita, abbiamo altro lavoro da fare. Roma-Spezia la vivremo con tranquillità. Tifiamo Roma perchè vogliamo fare una gita all’Olimpico, portare i grigi a Roma sarebbe una soddisfazione veramente grande.

Ringraziamo Giuseppe Magalini e tutta l’Alessandria per la disponibilità.

Leave a Reply