#CoppaItalia – La favola del Crotone si ferma ai supplementari

juric

Erano venuti a vedere i loro beniamini del Crotone sia dalla Calabria, che dalla Lombardia, ma anche dalla Svizzera e dalla Germania: in circa 5000 avevano pacificamente invaso il centro di Milano con bandiere e sciarpe, perché un’occasione come questa non se la potevano far scappare. Ed hanno avuto ragione, perché  il Crotone non ha di certo demeritato, anzi il 3 a 1 subito è fin troppo severo per una squadra che ha avuto in Martella e Torromino due colonne portanti della strategia tattica in campo.

A fine gara l’allenatore Juric ha dichiarato: “Sono rammaricato per non aver superato il turno, alla fine resta il risultato e noi non ci siamo riusciti. La prestazione è stata buona, sono contento, però il gioco del calcio è fatto per vincere le gare e noi non ci siamo riusciti, abbiamo avuto due occasioni sull’1 a 1, ma non le abbiamo sfruttate. Con Niang e Bonaventura è aumentata la qualità del Milan“.

Leave a Reply