#ChampionsLeague, una Roma folle batte 3-2 il Leverkusen: decide Pjanic. Report e pagelle

Roma - 04/11/2015 - Stadio Olimpico - Uefa Champions League 2015/2016 - Gruppo E - AS Roma vs Bayer Leverkusen

Esiste solo una parola per descrivere il match di questa sera all’Olimpico tra Roma e Bayer Leverkusen: folle!. Cosi come in terra tedesca la sfida tra le due compagini è ricca di gol, spettacolo e capovolgimenti. L’11 di Rudi Garcia è chiamato a vincere per superare proprio i tedeschi in classifica e per rilanciare le ambizioni di passaggio del turno e, pronti via, la partita si mette subito in discesa quando Dzeko controlla, e difende, un pallone a centrocampo prima di lanciare Salah che mette il turbo e di punta batte un non perfetto Leno (2′). I capitolini gestiscono facilmente il possesso palla dopo il vantaggio e al minuto 29′ centrano il 2-0 con il primo gol europeo, in maglia giallorossa, di Edin Dzeko che, imbeccato da un ottimo filtrante di Nainggolan, controlla e insacca, per la gioia dell’intero stadio. Neanche un minuto dopo e il bosniaco ha la chance per firmare la doppietta ma alza troppo la mira su un perfetto contropiede di Salah. Lo stesso egiziano ha un’altra possibilità prima dell’intervallo ma il suo passaggio per Gervinho è troppo debole. Si va al riposo sul 2-0 e con la sensazione che la Roma sia in totale controllo del match. Sensazione sbagliata, ovviamente, visto che il neo entrato Bellarabi mantiene in campo un pallone che sembrava uscito (e forse lo era, ndr), serve Kampl che imbecca Mehmedi che trova l’1 a 2 (46′). Altri 5 minuti (di follia) e ancora Bellarabi trova il filtrante per il Chicarito che, a tu per tu con Szczesny, non sbaglia infilando il diagonale (grave errore di Florenzi che tiene in gioco il messicano). Lo stesso Florenzi si ferma poco dopo per noie muscolari, al suo posto Maicon. Garcia cambia anche uno spento Gervinho e inserisce Iturbe, mentre Schmidt è costretto a sostituire Bellarabi per infortunio (Kramer al suo posto). Si fa male anche Maicon dopo aver salvato un contropiede molto rischioso per i giallorossi, subentra Torosidis. Al 79′ minuto si decide il match: l’arbitro Karasev assegna un calcio di rigore in favore della Roma, per una plateale spinta di capitan Toprak (espulso) su Salah che stava appoggiando il pallone in rete da due passi dopo una parata mal riuscita di Leno; dal dischetto va Pjanic che non sbaglia (rigore col brivido per il bosniaco), fissando il risultato sul 3-2. Nel finale i giallorossi non tremano e trovano 3 punti fondamentali che li portano al 2° posto del gruppo E a quota 5 punti, alle spalle del Barcellona, e a +1 sul Bayer quando mancano due giornate alla fine.

Pagelle:

Roma (4-3-3): Szczesny 5,5; Florenzi 5,5 (dal 56′ Maicon 6, dal 76′ Torosidis 6), Manolas 7, Rudiger 6, Digne 6; De Rossi 6,5, Nainggolan 6,5, Pjanic 6,5; Gervinho 5,5 (dal 68′ Iturbe 5,5), Salah 6,5, Dzeko 6,5. All. Garcia 6,5

Bayer Leverkusen (4-4-2): Leno 5,5; Donati 6,5, Papadopoulos 5, Tah 6, Wendell 6; Calhanoglu 5,5, Kampl 6,5, Toprak 4,5, Mehmedi 6,5 (dal 88′ Brandt s.v.); Kiessling 5,5 (dal 46′ Bellarabi 7, dal 73′ Kramer 5,5), Chicarito 6,5. All. Schmidt 6

Tabellino:

Marcatori: 2′ Salah, 29′ Dzeko, 46 s.t. Mehmedi (L), 51′ Chicarito (L), 79′ Pjanic (rig)

Ammoniti: 61′ Papadopoulos (L) (eccesso di foga), 90+1′ Torosidis (fallo), 90+4′ Szczesny (condotta antisportiva)

Espulsi: 79′ Toprak (L) (chiara occasione da gol)

Leave a Reply