Barcellona, caso Ter Stegen: fenomeno o flop?

Ter Stegen

Fenomeno o flop? Questo è l’inquietante interrogativo di fronte al quale si trovano da un po’ di tempo dirigenza e tifosi del Barcellona. Il dubbio serpeggia dalle parti del Camp Nou, e si è ripresentato ieri sera in occasione del vantaggio del Bayer Leverkusen. Dal calcio d’angolo Calhanoglu pesca Papadopoulos che sul primo palo sorprende il giovane tedesco. Ad onor del vero la colpa è tutta di Mathieu, visto che si è fatto sovrastare dal greco sorprendendo cosi il proprio portiere. Tuttavia è la reazione dei calciatori del Barca a lasciare un po’ tutti perplessi, con Suarez che critica il tedesco e Mathieu che furbescamente e con fare strafottente si allontana dal luogo del delitto con l’atteggiamento di chi sa di averla fatta franca. Ma se ieri sera Ter Stegen non ha avuto troppe colpe, non altrettanto si può dire in occasione dei gol subiti contro l’Athletic club in Supercoppa e la Roma in Champions, gol molto simili per la dinamica, visto che sono arrivati entrambi da distanze siderali, il primo ad opera di San Jose, che da centrocampo raccoglie un maldestro colpo di testa del tedesco, uccellandolo mentre goffamente cerca di rientrare tra i pali e il secondo ad opera di Florenzi che in un’azione di ripartenza sulla fascia destra, alza la testa e trova un pallonetto chilometrico che si va ad insaccare sopra un Ter Stegen a dir poco distratto. Insomma di papere ne ha fatte il giovane portierino, però va anche detto che forse non sente una gran fiducia da parte della società, che sia l’anno scorso che quest’anno ha scelto di utilizzare due portieri, uno in campionato (Claudio Bravo) e l’altro in Europa. Scelta a dir poco singolare, visto che il club catalano lo scorso anno ha sborsato 15 milioni per prenderlo dal Borussia Monchengladbach, avendo addirittura fissato una clausola rescissoria di ben 80 milioni di euro.

Leave a Reply