#PremierLeague regina del mercato: spesi oltre 600 milioni

Pellegrini

Ancora una volta la Premier League dimostra di essere il campionato più ricco al Mondo e di conseguenza anche il più interessante. In questa sessione di mercato in totale sono stati spesi ben 670 milioni e sono arrivati alcuni tra i più importanti e forti giocatori dell’intero panorama calcistico. La Palma del più spendaccione è andata al Manchester City che con 210 milioni di euro è il re indiscusso. Alla corte di Pellegrini sono arrivati giocatori del calibro di De Bruyne, costato circa 75 milioni, Sterling (70 mil) e Otamendi (44 mil). In seconda posizione, il Manchester United non è stato da meno e Van Gaal con 140 milioni si è assicurato le prestazioni di Martial, Darmian, Schneiderlin, Depay, Romero e Schweinsteiger. Meno caro e strano a dirsi lo Special One che con il suo Chelsea ha speso “solo” 80 milioni. Fiore dell’occhiello della sua campagna acquisti Pedro, soffiato a Van Gaal all’ultimo e costato 30 milioni. Poi Baba (20 mil) a lungo inseguito anche dalla Roma, il portiere Begovic (11 mil) ed il giovane e promettente brasiliano Kenedy (8). Da sottolineare anche la campagna acquisti del Watford di proprietà della famiglia Pozzo, squadra neopromossa che ha speso circa 50 milioni, più di Sampdoria, Genoa, Lazio, Fiorentina, Napoli. Insomma una Premier molto ricca che si preannuncia bellissima da seguire ma che alza anche una questione che ci riguarda da vicino: nelle competizione europee le italiane come potranno difendersi di fronte a queste squadre che non badano a spese e si assicurano ogni anno i giocatori più promettenti ed affidabili?

Leave a Reply