#SerieB 2015/2016, F.C. Crotone

FC Crotone

Il cambio in panchina sembra aver aumentato la voglia di riscatto del Crotone di mister Ivan Juric. In questa sessione estiva di mercato sono approdati in Calabria calciatori di rilievo che farebbero la fortuna di tutte le squadre che militano in cadetteria, per non ripetere lo scialbo campionato dello scorso anno. Parliamo del giovane centravanti in prestito dalla Lazio Mamadou Tounkara, dell’esperto centrocampista classe ’83 proveniente dal Mantova Matteo Paro (molti di voi lo ricorderanno con la maglia della Juventus) e del difensore classe ’92, svincolatosi dal Parma, Gian Marco Ferrari. Loro, uniti all’esperienza di Francesco Modesto, Claiton, Aniello Salzano e Giuseppe Torromino (rientrato a Crotone dopo il prestito di Grosseto) formano un mix di esperieza e gioventù che in queste categorie risulta decisivo per tentare di approdare ai playoff dopo tanti, troppi, anni di campionati terminati a metà classifica dopo avvii altiosnanti. Ad avvalorare la tesi che vuole la compagine pitagorica in lotta per un piazzamento play-off sono gli acquisti di Marco Firenze (proveniente dal Sestri Levante), Federico Ricci e Mihai Balasa (in prestito dalla Roma), Adrian Stoian (svincolatosi dal Chievo Verona), Andrea Barberis (proveniente dal Varese), Leonardo Capezzi (in prestito dalla Fiorentina), Jacopo Galli (acquistato dal Pontedera), Luca Bruno (arrivato dalla Primavera del Brescia), Eloge Koffi Yao Guy (in prestito dall’Inter), Alessio Sabione (in prestito dal Carpi), Marco Festa (prelevato dal Mantova) e Alex Cordaz (svincolatosi dal Parma). Non sono esclusi altri colpi in entrata nelle ultime ore di mercato.

Quando mancano pochi giorni all’inizio del campionato, Juric disegnerà il suo undici titolare con un 3-4-3 ultra offensivo. Claiton, Balasa e Ferrari difenderanno i pali di Cordaz. In mediana spazio a Martella, Salzano, Barberis e Zampano che supporteranno il tridente offensivo composto da Torromino e De Giorgio ai lati di Tounkara.

Riuscirà il Crotone a migliorare il diciassettesimo posto in graduatoria dello scorso campionato? Ai posteri l’ardua sentenza.

Leave a Reply