Roma, per la porta spunta Romero

Romero Sampdoria

Estate rovente in casa giallorossa e per il direttore sportivo Walter Sabatini le vacanze possono ancora aspettare. Dopo l’accordo con il Cagliari per Nainggolan (non ancora ufficiale), l’ex dirigente del Palermo è al lavoro per “forgiare” la Roma che verrà. Per quanto riguarda la questione portiere, confermato De Sanctis come secondo, ora il nome nuovo per il posto da titolare è Sergio Romero, attualmente in forza alla Samp. Nella scorsa stagione con i blucerchiati ha collezionato solo 10 apparizioni, ma il rapporto con la società non è del tutto idilliaco. È per questo che Ferrero non ha nessuna intenzione (anche l’alto ingaggio non aiuta), di rinnovargli il contratto in scadenza. La Roma dunque starebbe pensando di prenderlo a zero e i contatti con il suo agente, Mino Raiola, sono stati avviati. Ma Raiola ha fatto sapere che il portiere è stato finalista con la sua Argentina nel Mondiale in Brasile e ha fama ed importanza internazionale e che dunque il suo ingaggio deve rispecchiare i suoi valori. In sintesi, il procuratore italiano chiede un contratto da non meno di 2 milioni a stagione per le prossime quattro o cinque. Cifre importanti, che fanno riflettere Sabatini, che nel frattempo ha anche sondato il terreno per Viviani (l’altro portiere in rosa della Sampdoria) ed Asmir Begovic, in forza allo Stoke City. Intanto è ufficiale, Skorupski giocherà (in prestito) la prossima stagione con l’Empoli.

Leave a Reply