Calcioscommesse, Conte di fronte a un bivio

Antonio Conte

Fuori dall’inchiesta di Cremona oppure fuori dalla Nazionale. Sono giorni cruciali per Antonio Conte: il c.t. italiano deve preparare la sfida alla Croazia, passo importante verso il cammino che conduce a Euro 2016, ma incombe su di lui una “partita” particolare, col rischio di doverla giocare in un’aula di tribunale a causa delle vicende legate al calcioscommesse. Si profilano in pratica due scenari: l’archiviazione o il rinvio a giudizioIl c.t. si ritiene vittima di una grande ingiustizia, ha vissuto male la squalifica per omessa denuncia. La ferita non si è mai rimarginata, così come quella della perquisizione subita nel maggio 2012. Non sentendosi sereno e in grado di garantire il massimo e sapendo bene che all’Europeo il rischio di avere domande sul processo invece di quelle sulle partite sarebbe altissimo, Conte arriverebbe a una scelta dolorosa, ma inevitabile: dimettersi dal suo incarico.

Leave a Reply