Centurion League, Coppa Roma: il report della seconda giornata

Si è appena conclusa la seconda giornata della Coppa Roma, torneo estivo della sempre più apprezzata Centurion League, ormai vero e proprio punto di riferimento per il calcio a 5 o a  8 romano. Di seguito verranno riportati risultati e highlights della seconda giornata, con l’invito a visitare il sito ufficiale della Centurion League per il calendario completo e la classifica marcatori!

Risultati 2° giornata:

Atletico Pisana Calcio a 8-Atletico River 5-4

Seconda vittoria consecutiva per l’Atletico Pisana, che riesce di nuovo a vincere evidenziando pregi e difetti visti nello scorso torneo Elité e nella prima uscita con la Lupa Romana. I ragazzi di mister Davide non sono infatti partiti nel migliore dei modi contro un Atletico River voglioso di riscatto dopo la sconfitta all’esordio contro l’altra esordiente, l’Eurobet. Gli ospiti sono quindi partiti a mille, sfruttando alcune ingenuità delle difesa avversaria per fare un uno-due micidiale capace di portare la partita su binari decisamente tranquilli. A metà secondo tempo, tuttavia, la Pisana ha cominciato a giocare come sa fare, attaccando e utilizzando maggiormente le fasce: con Ballisai nel ruolo di regista ed un pressing più alto, sono arrivati infatti subito 2 goal capaci di ristabilire il punteggio di parità. Il River però è una squadra dura e, prima della fine del primo tempo, è riuscito con una grande azione sulla sinistra, a riportarsi sul +1 grazie al goal di Maestrelli. Il secondo tempo si è aperta però con i padroni di casa all’arrembaggio, capaci di fare affidamento di un ispirato Cesaro, trovando ben 3 goal nel giro di dieci minuti e portando il parziale sul 5 a 3. Negli ultimi istanti di partita è arrivato il 5 a 4 del River, siglato fin troppo tardi per provare un tentativo di rimonta.
Ammoniti: Masi (Atl. River)
Espulsi: /
Diffidati: /

Eurobet Inghirami-Jamaica Team 2-5

Una delle partite sicuramente più emozionanti di questa giornata è stata quella fra Eurobet Inghirami (new entry della Centurion League e vittoriosa nella prima giornata) e Jamaica Team (ormai punto di riferimento per il Calcio a 8 romano). La partita si è sviluppata attraverso i due uomini simbolo delle rispettive squadre: per i padroni di casa ha dimostrato di essere un gran bel giocatore il numero 10 Di Giovanni, utile nel raccordo fra centrocampo e attacco ma anche decisivo in zona assisto e goal. Per quanto riguarda gli ospiti sta brillando sempre di più la stella di Silvagni, esterno destro con la maglia numero 3 che è riuscito a fare veramente la differenza nelle prime due partite. Il primo tempo è stato un grande batti e ribatti, con il Jamaica avanti due volte (goal e punizione decisiva di Silvagni) venendo però raggiunti in ambo le situazioni dal genio di Di Giovanni. Nel secondo tempo i campioni in carica della Serie Elité sono riusciti a reggere in maniera più armoniosa il gioco, mantenendo alti i ritmi anche nella ripresa e riuscendo a dilagare sfruttando ogni occasione a disposizione: il match si è concluso infatti sul 2 a 5, risultato forse un po’ bugiardo vista la grande partita di sacrificio dell’Eurobet.
Ammoniti: Manetta e Biagiotti (Eurobet), Maurizi (Jamaica Team)
Espulsi: /
Diffidati: /

Project 360°-Lupa Romana Soccer Club 2-4

Prima vittoria in coppa per la finalista del campionato invernale, la Lupa Romana, capace di battere per 4 a 2 la vecchia rivale del Project 360°. La partita è iniziata in maniera molto equilibrata, salvo poi venire stravolta dalla solita giocata del capitano degli ospiti, Fé, capace di battere il portiere avversario con una punizione bassa per l’ 1 a 0. L’attaccante  non è però protagonista del 2 a 0, realizzato invece da una discesa di Ruscio sulla destra che ha saputo servire in mezzo l’abile Pacan. prima dell’intervallo è arrivata però la reazione d’orgoglio dei padroni di casa con Porcelli, capace di dimezzare lo svantaggio e riaprire i giochi per la ripresa. Il secondo tempo non è iniziato bene per il Project, costretto a subire l’1 a 3 a causa del solito Fé, bravo a piazzare un colpo di precisione sul secondo palo dalla destra. I ragazzi in maglia bianca non si sono però arresi, provando in tutti i modi ad accorciare le distanze: la rete del 2 a 3, anche se un po’ in ritardo, è arrivata grazie a Picone. A fine partita, per lo sbilanciamento in avanti degli avversari , la Lupa Romana è riuscita a sfruttare meravigliosamente i contropiedi, colpendo nel finale grazie a Fé, autore quindi una tripletta.
Ammoniti: Amato e Carrelli (Project), Cadau, Fé, Pacan (Lupa Romana)
Espulsi: /
Diffidati: /

Real Felgas-Cotton Club 2-5

Non è riuscito nell’impresa all’esordio il Real Felgas, sconfitto per 2 a 5 contro la corazzata del Cotton Club: gli ospiti hanno dominato per quasi tutta la partita, mollando solo nel finale a risultato praticamente già acquisto. I ragazzi in maglia nera hanno subito colpito nei primi minuti con Giordano, bel tiro a giro dalla destra, e Barbaella, bravo ad approfittare di una dormita difensiva avversaria. Il primo tempo è finito su questo parziale, con il Cotton a gestire ed il Felgas volenteroso ma poco preciso nelle occasioni avute. Durante la ripresa gli ospiti hanno alzato di nuovo il baricentro, segnando altri due goal con Paresce e Giannocchi. La troppa sicurezza del Catton ha di fatto però riaperto la partita, permettendo al Real Felgas di segnare due goal in pochissimi minuti portandosi sul 2 a 4. La distrazione degli ospiti è però durata poco, visto che hanno subito rimesso al distanza a 3 goal con il goal finale di Barbarella che ha di fatto chiuso i giochi.
Ammoniti: Barbarella (Cotton Club)
Espulsi: /
Diffidati: /

Giudice Sportivo:

Giornata piuttosto intensa per il giudice sportivo, viste le tanti ammonizioni in più o meno tutti i campi: particolarmente colpita la gara fra Project e Lupa Romana, con 5 cartelli gialli estratti. Nessuno giocatore ammonito nella scorsa giornata ha però raddoppiato in questa, con nessun calciatore quindi a quota 2.

Classifica:




Centurion League, Coppa Roma: il report della prima giornata

Si è appena conclusa la prima giornata della Coppa Roma, torneo estivo della sempre più apprezzata Centurion League, ormai vero e proprio punto di riferimento per il calcio a 5 o a  8 romano. Di seguito verranno riportati risultati e highlights della prima giornata, con l’invito a visitare il sito ufficiale della Centurion League per il calendario completo e la classifica marcatori!

Jamaica Team-Black Mamba 7-2

Il Jamaica Team, dopo aver vinto la Serie Elitè nel campionato invernale, si è presentato in ottima forma per questa Coppa Roma. Con una squadra rinnovata, ha saputo tirare fuori una prestazione strabiliante, battendo nettamente un’altra conoscenza della Centurion League, il Black Mamba. La partita non è mai stata in bilico, con i padroni di casa che hanno saputo dominare l’incontro sia dal punto di vista del gioco, che del risultato. Particolarmente in forma la new entry Silvagni, capace (nonostante un piccolo infortunio) di cavalcare la fascia in maniera impressionante mettendo sempre in difficoltà la retroguardia avversaria. A livello realizzato si è fatto inoltre notare Teti, autore di una tripletta, il quale si candiderà sicuramente ad un ruolo da protagonista grazie a delle buonissime doti realizzative. Per quanto riguarda gli ospiti, l’unica consolazione è stato il goal del momentaneo pareggio sull’1-1: la rete è arrivata da un grandissimo tiro di Andreoli, capace di tirare fuori un bolide che si è infilato sotto il sette alla destra del portiere. Nel secondo tempo il Jamaica è stato capace di controllare la partita in maniera stupefacente, concedendo pochissimo alle prove di reazione da parte del Black Mamba: abbiamo già una favorita per la vittoria finale?
Ammoniti: /
Espulsi: /
Diffidati: /

Lupa Romana-Atletico Pisana 3-4

Era la partita più attesa, e non ha deluso le aspettative: il re-match della semifinale della Serie Elité è finito con una netta vittoria dell’Atletico Pisana, capace quindi di vendicarsi per l’eliminazione durante il torneo invernale. La squadra in maglia bianca, nonostante qualche incertezza difensiva, ha saputo creare gioco per quasi tutti e 50 i minuti di gioco, creando diverse occasioni da goal. Per la Lupa Romana possiamo segnalare, ancora una volta, la grandissima prestazione di Fe: il capocannoniere della Serie Elité si è presentato con il vizio del goal ancora in testa, siglando la rete del momentaneo vantaggio nel primo tempo. Dopo diverse occasioni non finalizzate, la Pisana è riuscita con un uno-due pazzesco (secondo goal su punizione di Ferretti, il solito specialista) a ribaltare la partita, subendo però il pareggio con un gran tiro di Fe deviato da Colapietro in rete. Nel secondo tempo la superiorità degli ospiti ha saputo prevalere permettendo all’Atletico di fare ben 2 goal e portandosi quindi sul 4 a 2. Inutile, nel finale, il pressing della Lupa: nonostante il goal del 4 a 3, i padroni di casa non sono riusciti ad ottenere il pareggio.
Ammoniti: Ferretti (Atletico Pisana)
Espulsi: /
Diffidati: /

Atletico River-Eurobet Inghirami 3-4

Destava particolare curiosità la partita fra Atletico River ed Eurobet Inghirami, due new entry nel mondo della Centurion League. Le due formazioni hanno dimostrato di essere entrambe delle ottime squadre, capaci di giocare un ottimo calcio (più corale quello dell’Atletico, maggiormente centrato sul talento dei singoli quello dell’Eurobet) e sfoderando quindi una partita piacevole, che ha riservato anche qualche colpo di scena negli ultimi minuti. Dopo un inizio molto equilibrato, in cui le due squadre hanno pensato più a studiarsi e a mettere in mostra alcuni meccanismi ancora in via di rifinitura, gli ospiti sono riusciti a passare in vantaggio con un bel goal di Di Giovanni. Nonostante fosse la loro prima partita insieme, il numero 10 ha dimostrato già  nel primo goal una grande intesa con il numero 9 Alonzi, un’intesa che si è rivelata propizia anche nelle successive reti, in cui i due hanno duettato in maniera eccezionale: una doppietta per entrambi ha poi permesso alla propria squadra di portare i 3 punti a casa. Per quanto riguarda l’Atletico River, gli ultimi minuti fanno ben sperare per il proseguimento del torneo: dopo un primo tempo decisamente bloccato, l’ordinata fase difensiva ed una fase offensiva più decisa hanno permesso di rientrare in partita, nonostante il goal del 4 a 3 sia arrivato decisamente troppo tardi. Per una disamina più approfondita delle due parti servirà sicuramente più tempo, ma i primi segnali (per entrambi) sono molto positivi.
Ammoniti: Fusca (Eurobet Inghirami)
Espulsi: /
Diffidati: /

Cotton Club – Project 360° 4-1

Fra le squadre esordienti del torneo ha però spiccato sopratutto il Cotton Club: una grande prestazione ha permesso infatti a questa new-entry di battere il Project 360°, squadra che nella scorsa Serie Elité è riuscita a raggiungere addirittura i play-off. Nonostante il goal di vantaggio da parte degli ospiti con Faraboli, la superiorità tecnica dei padroni di casa era fin troppo evidente dai primi minuti di gioco: il Cotton Club ha saputo infatti reagire in maniera rabbiosa, unendo una grande capacità organizzativa ad una serie di giocate individuali capaci di far stupire gli spettatori neutrali. Un esempio di tutto ciò è il goal del 3 a 1 da parte di Giuseppucci: grande fase difensiva, recupero palla veloce, sfera consegnata sulla fascia, inserimento centrale da parte del giocatore per attrarre i difensori, palla lunga sull’altro lato e grande destro a giro che si è infilato sotto l’angolino: un misto fra tattica e tecnica che potrebbe fare sicuramente la differenza nel corso del torneo. Promozione quindi a pieni voti per i ragazzi in maglia nera, che si ineriscono in maniera prepotente, insieme a Jamaica ed Atletico Pisana, nella rosa fra le favorite.
Ammoniti: /
Espulsi: /
Diffidati: /

Giudice Sportivo:

Inizia in maniera tranquilla la Coppa Roma per il giudice sportivo: su quattro partite disputare ci sono infatti state solo due ammonizioni, per Ferretti (Pisana) e Fusca (Eurobet).

Classifica:

 

 

 

 




Centurion, Serie Elité: il report della diciassettesima giornata

Si è appena conclusa la diciassettesima giornata della Serie Elité, categoria massima della sempre più apprezzata Centurion League, ormai vero e proprio punto di riferimento per il calcio a 5 o a  8 romano. Di seguito verranno riportati risultati e highlights della diciassettesima giornata, con l’invito a visitare il sito ufficiale della Centurion League per il calendario completo e la classifica marcatori!

Tana dei Lupi-Lupa Romana Soccer Club 0-3

Partite vinta a tavolino

Borussia 14-Atletico Pisana 4-5

L’Ateltico Pisana chiude in prima posizione il girone unico di Serie Elité ad una giornata dalla fine, candidandosi come favorita per la vittoria finale. Quest’ultimo successo, come spesso negli ultimi tempi, non è arrivato però facilmente. Di fronte la capolista si è trovata infatti un Borussia 14 agguerrito e affamato in cerca punti play-off. I padroni di casa sono partiti a mille, segnando ben 3 reti nel primo quarto d’ora e sfiorando incredibilmente anche il quarto. Il Pisana, tramortito, ha subito la furia avversaria per tutta la fase iniziale del parziale. Negli ultimi minuti del primo tempo, tuttavia, qualcosa ha illuminato di nuovo gli ospiti, facendoli tornare ai rulli compressori di un tempo. Prima della fine del quarto, infatti, la coppia Barcaioli-Scerrati ha tirato fuori un paio di numeri egregi, portando la propria squadra sul 3- a 2. La ripresa è iniziata esattamente in questo modo: nonostante il Borussia abbia provato ad attaccare, i rapidi contropiedi con scambi uno-due del Pisana hanno prodotto altri due tre goal, e quindi il sorpasso. Solo nel finale il Borussia è riuscita a trovare di nuovo la via della rete, con un grande tiro dalla distanza di Grilli. Inutile però.
Ammoniti: /
Espulsi: /
Diffidati: /

Project 360°-S.S. Lazio Calcio a 8 1-1

Altre due sentenze arrivate dopo la partita fra Project 360° e Lazio: i ragazzi in maglia bianca hanno infatti staccato ufficialmente un ticket verso i play-off, in cui si candideranno a possibile outsider per dare fastidio alle più grandi; al contrario, la Lazio, è ufficialmente fuori dal torneo, nonostante i vistosi miglioramenti delle ultime uscite. La partita è stata molto combattuta ed equilibrata, dall’inizio alla fine: a passare in vantaggio sono stati gli ospiti, che sono riusciti a mettere la palla in rete grazie a Ster, bravo ad accentrarsi dalla fascia destra ed infilare il portiere sul primo palo. Come al solito però, è salito in cattedra Boscacci: il bomber del Project, qualche minuto dopo, è riuscito a trovare il pareggio con un incredibile tiro al volo dai 20 metri. La ripresa è continuata sul filo dell’equilibrio e del pressing alto, con alcune buone occasioni da ambo le parti che però non hanno fruttato nulla. Si chiude qui il campionato della Lazio, che fra cambi a livello dirigenziali e molta discontinuità a causa dei molti giovani in campo, non è riuscita a centrare l’obiettivo play-off. L’anno prossimo potranno sicuramente rifarsi.
Ammoniti: /
Espulsi: /
Diffidati: /

Peperino La Rustica Calcio-Lokomotiv Club 3-0

Partita vinta a tavolino

Elenbar Bernabei-Jamaica Team 2-6

Altra, grande vittoria per il Jamaica Team, che si prende altri 3 punti e si conferma al secondo posto in classifica dimostrandosi la concorrente numero 1 per l’Atletico Pisana. in vista della vittoria finale. Le vittime di questa giornata sono state i ragazzi dell’Elenbar Bernabei, che invece dovranno dire addio al torneo a causa di un pessimo settimo posto in classifica. La partita si è giocata su un singolo binario: il Jamaica Team ha infatti trovato nel primo tempo i corridoi giusti per passare subito in vantaggio con Celi, che ha aperto le marcature per una vera e propria goleada nel corso di tutta la partita. Mattatori del match sono stati le 3 punte di diamante della squadra in maglia nera: Celi, Circuri e Balisai Per l’Elenbar le uniche soddisfazioni sono arrivate una per tempo, con due goal molto belli firmati da Dell’anno e Barchielli. Troppo poco però per una squadra che aveva ben altri obiettivi ad inizio stagione.
Ammoniti: /
Espulsi: /
Diffidati: /

Giudice Sportivo:

Per la prima volta in questo campionato, non c’è stato nessun ammonito nella giornata appena giocata: da segnalare l’abbandono del torneo da parte della Lokomotiv Club, penultima in classifica e fuori dai giochi play-off.

Classifica:




Centurion, Serie Elité: il report della sedicesima giornata

Si è appena conclusa la sedicesima giornata della Serie Elité, categoria massima della sempre più apprezzata Centurion League, ormai vero e proprio punto di riferimento per il calcio a 5 o a  8 romano. Di seguito verranno riportati risultati e highlights della sedicesima giornata, con l’invito a visitare il sito ufficiale della Centurion League per il calendario completo e la classifica marcatori!

Atletico Pisana-Peperino La Rustica Calcio 3-2

Il big match del 16° turno si è rivelato uno degli incontri più pazzi del torneo: l’incontro fra Atletico Pisana e Peperino ha regalato tantissime emozioni, con la capolista che è riuscita, negli ultimi minuti, a ribaltare completamente il risultato e ad aggiudicarsi la vittoria. Gli ospiti erano partiti benissimo, attaccando alti gli avversari e sfruttando alcune incertezze nel palleggio per segnare due goal nella prima parte del match. Da quel momento in poi il pallino del gioco è passato ai ragazzi in casa, che tuttavia non sono riusciti ad affondare in una delle migliori prove difensive viste qui alla Centurion League: raddoppi continui, diagonali perfette, spirito di sacrificio da parte degli attaccanti: il muro biancorosso è sembrato a tratti invalicabile, fino a metà del secondo tempo. Ad un quarto d’ora dalla fine dell’incontro è però arrivata la svolta: il mister dell’Atletico ha infatti cambiato quasi completamente disposizione in campo, affidando la regia a Scerrati e posizionando più in alto Barcaioli. La manovra si è rivelata più fluida ed infatti, qualche minuto più tardi, è arrivato il 2 a 1 siglato proprio da Barcaioli, con un potente tiro da fuori. In pieno recupero è arrivato anche il clamoroso pareggio di Orlandi, che ha completamente mandato in bambola la difesa del Peperino: il corposo recupero concesso dall’arbitro (7 minuti) ha infatti permesso alla Pisana di spingersi ancora più in avanti e, infatti, all’ultima azione di partita una perfetta rete di passaggi ha permesso a Marino di appoggiare la palla in rete a portiere battuto, firmando la vittoria ed i 3 punti.
Ammoniti: Fiorentino, Aurelio e Savatteri (Peperino)
Espulsi: /
Diffidati: /

S.S. Lazio Calcio a 8-F.C. Borussia 14 1-1

Finisce in pareggio la partita fra Lazio e Borussia: le due squadre hanno giocato una buona partita, ma nessuna della due è riuscita a dare il colpo vincente per portarsi a casa i 3 punti. Tutto sommato le due squadre si sono spartite un tempo per uno: nella prima frazione la Lazio ha spinto di più rispetto agli avversari, trovando il goal con Muto. Da quel momento in poi, e nella ripresa, il Borussia ha spinto molto non concedendo clamorose palle da goal. Il meritato pareggio è arrivato solo a metà ripresa però, sfruttando un calcio d’angolo che è sfilato per tutta l’area di rigore e battuto in rete da Caggiva. Un punto che, tuttavia, serve a poco per le due squadre: sopratutto la Lazio adesso dovrà per forza vincere le restanti partita per entrare in zona play-off.
Ammoniti: Grilli (Borussia 14)
Espulsi: /
Diffidati: /

Lokomotiv Club-Tana dei Lupi 3-0

Partita vinta a tavolino

Lupa Romana Soccer Club-Jamaica Team 2-5

Vittoria facile per la Jamaica Team che passa sul campo della Lupa Romana e si mantiene a 3 punti dalla capolista Atletico Pisana. I padroni di casa hanno disputato una prova di cuore ma non sono riusciti a contrastare la maggiore qualità degli avversari anche a causa dell’assenza del bomber-capitano Fé. Nel primo tempo la forza della Jamaica è uscita grazie sopratutto all’estro di Ballisai, che ha trascinato i propri compagni partecipando in praticamente ogni azione nei 4 goal siglati dagli ospiti nella frazione. La ripresa si è avviata con un gran goal di Di Capua su deviazione di Buffa, che ha permesso alla Lupa Romana di portarsi sul 4 a 1. Risultato che è durato però poco, visto che qualche minuto più tardi  Lotti ha rimesso il parziale sui 4 goal di distanza. Nulla è servito, nel finale, la rete di Giacchetta per il definitivo 5 a 2.
Ammonizioni: /
Espulsioni : /
Diffidati: /

Elenbar Bernabei-Project 360° 0-3

Gara equilibrata dal punto di vista del gioco ma non del risultato: in queste poche parole possiamo riassumere il match fra Elenbar Bernabei e Project 360°, con gli ospiti che sono riusciti, al contrario degli avversari, a sfruttare le occasioni da loro costruite. Particolarmente in forma la coppia d’attacco Carelli-Boscacci, con il primo autore di una tripletta ed il secondo protagonista di 3 splendidi assist. Molto ha pesato il goal ad inizio ripresa del Project, che fino ad allora guidava solo per 1 a 0. Da parte dell’Elenbar grande rammarico per non essere riusciti a sfruttare almeno una delle tante occasioni da rete che avrebbero, di fatto, riaperto sicuramente la partita.
Ammoniti: /
Espulsi: /
Diffidati: /

Giudice Sportivo:

Giornata tranquilla per il giudice sportivo, con poche ammonizioni in quasi tutti i campi: la partita più frizzante è stata quella fra Peperino La Rustica Calcio e Atletico Pisana, con 3 cartellini gialli per i biancorossi. Rimane ancora unico diffidato Boscacci del Project 360°.

Classifica:




Centurion Experience – Alessandro Benedetti ci parla della rinascita della Lazio

E’ chiaro che quando ha un nome importante le aspettative sono tante, in qualsiasi contento e/o situazione. E’ stato anche questo il caso della S.S Lazio Calcio a 8, vale a dire la squadra che appartiene ad una delle due società calcistiche più importanti a Roma e nella elité italiana. Tuttavia il campionato della Serie Elité disputato dai biancocelesti non è partito nel migliore dei modi, non riuscendo quasi mai a dare segnali di continuità in campo e finendo, di conseguenza, nelle parti basse della classifica. Problemi interni? Troppa supponenza? Torneo sottovalutato? Non lo sapremo mai, ma di sicuro la svolta che c’è stata alla tredicesima giornata di campionato (da lì 7 punti in 4 partite, con una sconfitta che è arrivata di misura dalla Jamaica Team)  è servita per dare man forte alla squadra in vista di una ipotetica rimonta play-off, che dista ormai solamente 4 punti. Serve un mezzo miracolo, in quanto mancano solo due giornate, ma arrendersi è l’ultima cosa che una squadra così importante come la Lazio vuole. Di questo ci ha parlato Alessandro Benedetti, responsabile della squadra:

Facciamo un excursus sul campionato: pochi punti con troppi pareggi?

Il nostro è nato come un progetto giovane, raccogliendo ragazzi sotto i 23 anni e cercando di costruire le basi per un progetto futuro importante. Abbiamo fatto troppo pareggi, molti dei quali forse conseguenza della poca esperienza dei ragazzi nel mondo del Calcio a 8. Noi siamo soddisfatti, nonostante la classifica non ci ha sorriso, ma rimane comunque un’esperienza significativa. Faccio i miei complimenti al torneo, è il primo anno che partecipiamo e abbiamo trovato organizzazione, serietà e competitività, con bella atmosfere ad ogni sera. Una bella aria di sport. Il prossimo anno sono sicuro che saremo migliori, quest’anno “zero” ci ha aiutati sopratutto a crescere”.

Nell’ultima partita, contro il Borussia, è mancata un po’ di cattiveria sotto porta?

“Sì, purtroppo è stata un po’ lo specchio della nostra stagione: non siamo riusciti a concretizzare quello che abbiamo prodotto in campo e, come molto spesso è accaduto, siamo passati in vantaggio ma abbiamo avuto troppo il “braccetto” subendo la veemenza degli avversari. Non siamo stati fortunati e abbiamo preso un po’ di goal stupidi. La società nel corso dell’anno ha voluto cambiare anche la gestione del gruppo, con l’entrata di Benassi e Cesaretti come allenatori, e da quel momento le cose sono andate sicuramente meglio. Hanno fatto un ottimo lavoro con i ragazzi, anche se comunque vogliamo ringraziare i due mister precedenti”.

Sono rimaste due gare con l’obiettivo sesto posto, che saranno due scontri diretti per i play-off. C

Noi proveremo a fare sei punti, non siamo più padroni del nostro destino ma comunque cercheremo innanzitutto di onorare la maglia che portiamo, i 118 anni di storia che rappresentiamo. I ragazzi da un lato subiscono la pressione, ma dall’altra ci dà una spinta in più più nei momenti difficili. Noi faremo la nostra, buttando però ovviamente un occhio sugli altri campi. Magari questa volta la fortuna ci assisterà, al contrario di come è andata in campionato. Poi, se dovessimo entrare nei play-off, allora  ce la giocheremo fino alla morte”.

Dall’esperienza di quest’anno, su che cosa volete migliorare?

“Il presidente Buttaroni e il dirigente Liguori lavorano 360 giorni all’anno per migliorare questa società e questa squadra. Sicuramente ci prepareremo prima dell’inizio del torneo a aggiungeremo qualità alla rosa. Cercheremo di limare gli errori di questa stagione e proveremo ad essere, questa volta, protagonisti”.




Centurion, Serie Elite: il report del recupero della quattordicesima giornata

Si è appena conclusa il recupero della quattordicesima giornata della Serie Elité, categoria massima della sempre più apprezzata Centurion League, ormai vero e proprio punto di riferimento per il calcio a 5 o a  8 romano. Di seguito verranno riportati risultati e highlights della quattordicesima giornata, con l’invito a visitare il sito ufficiale della Centurion League per il calendario completo e la classifica marcatori!

Risultati 15° giornata:

Atletico Pisana-Jamaica Team 3-3

Il big match della 14° giornata si è concluso con il pareggio fra le prime due della classe: occasione sprecata per la Jamaica Team che, pur essendo passata in vantaggio per ben 3 volte, non è riuscita a mantenere la partita in pugno perdendo l’occasione di agganciare i diretti avversari in testa alla classifica. Gli ospiti, come detto, sono riusciti a passare in vantaggio nei primissimi minuti, subendo il goal del pareggio alcune azioni dopo. Il canovaccio della partita è rimasto praticamente lo stesso, con la Jamaica a farla da padrona ed il Pisana costretto a recuperare ad ogni assalto avversario. Alla fine si è quindi rivelato un punto guadagnato per i padroni di casa, che possono quindi mantenere i 3 punti di vantaggio, pur dovendo ricominciare a vincere per mantenere la vetta fino alla fine.
Ammoniti: Ferretti, Schiavoni e Barcaioli (Atletico Pisana) e Forchini (Jamaica Team)
Espulsi: /
Diffidati: /

S.S. Lazio-Tana dei Lupi 3-0

partita vinta a tavolino

Project 360°-Peperino La Rustica Calcio 5-8

Grande partita e grande vittoria per il Peperino, che batte il Project 360° e si conferma in terza posizione. Gli ospiti sono riusciti, nei primi minuti, a sfruttare un maldestro passaggio dei difensori avversari per portarsi in vantaggio, colpendo qualche minuto dopo con una cavalcata di Ibrahim e sfruttando gli ampi spazi lasciato dal Project per colpire in contropiede facendo persino il 3-0. Nella ripresa Boscacci è riuscito a riaprire la partita nei primi minuti, ma il Peperino si è così riversato in attacco segnando altri due gol e chiudendo, di fatto, la partita. Un colpo di testa ed un rigore siglato da Boscacci hanno provato a rimettere in corsa i padroni di casa, ma alcuni errori grossolani dei ragazzi in maglia bianca hanno permesso al Peperino di rimettere, con due facili goal, il punteggio a 5 reti di distanza. Inutile, negli ultimi minuti, le due siglature finali del Project (di cui uno da parte di Boscacci, autore quindi di un poker) che hanno fissato il punteggio sull’8 a 5.
Ammoniti: Porcelli e Turchetta (Project 360°)
Espulsi: /
Diffidati: /

Elenbar Bernabei-Borussia 14 2-2

Bella partita fra Elenbar Bernabei e Borussia 14, finita sul punteggio di 2 a 2. Nel corso del primo tempo le due squadre non sono riuscite a segnare, pur con una netta superiorità dei padroni di casa, capaci di portarsi in avanti in molte occasioni senza però mai essere cinici. Nella ripresa la partita è stata invece molto equilibrata, un equilibrio che ha portato finalmente il risultato a sbloccarsi: a metà tempo è infatti arrivato il vantaggio del Borussia con Chiodo, salvo poi farsi recuperare dal pareggio di Dell’anno. Proprio quest’ultimo ha permesso di riportare la partita in parità anche qualche minuto dopo, visto che sull’1 a 1 i gialloneri erano passati di nuovo in vantaggio con Panella.
Ammoniti: /*
Espulsi: /
Diffidati: /

Lokomotiv Club-Lupa Romana 0-3

Partita vinta a tavolino

Giudice Sportivo:

Giornata di ordinaria amministrazione per il Giudice Sportivo, visto che anche in questo turno non sono stati estratti cartellini rossi. L’unica partita frizzante, dal punto di vista disciplinare, è stata quella fra Atletico Pisana e Jamaica, anche per introduzione di diversi fumogeni in campo. Unico diffidato, per ora, resta Boscacci del Project 360°.

Classifica:




Centurion, Serie Elite: il report della quindicesima giornata

Si è appena conclusa la quattordicesima giornata della Serie Elité, categoria massima della sempre più apprezzata Centurion League, ormai vero e proprio punto di riferimento per il calcio a 5 o a  8 romano. Di seguito verranno riportati risultati e highlights della quindicesima giornata, con l’invito a visitare il sito ufficiale della Centurion League per il calendario completo e la classifica marcatori!

Risultati 15° giornata:

Jamaica Team-Lokomotiv Club 3-0

Partita vinta a tavolino

Peperino La Rustica Calcio-S.S. Lazio Calcio a 8 0-1

Partita molto intensa e divertente al Calasanzio fra Peperino e Lazio, nonostante un solo goal messo a segno. La gara si è giocata ad alti ritmi fin da subito, con le due squadre che hanno dimostrato grande fervore agonistico. La differenza però si vedeva in panchina: i biancocelesti potevano infatti contare su ben 7 riserve, mentre i padroni di casa non hanno potuto fare nessun cambio per tutto l’arco della partita, essendo solamente in 8. Il goal arrivato a metà primo tempo ha permesso agli ospiti di sfruttare la freschezza in campo per chiudersi in difesa e alzare il pressing. Nella ripresa si è visto un vero e proprio assalto del Peperino, nonostante  qualche occasione in contropiede degli avversari. Il muro della Lazio non è mai riuscito a spezzarsi, consegnando quindi alla squadra laziale la prima vittoria in questa nuova gestione tecnica.
Ammoniti: Pagano (Lazio)
Espulsi: /
Diffidati: /

Borussia 14-Project 360° 4-0

Grande vittoria per il Borussia 14, capace di vincere e finalmente convincere contro il Project 360°.  La partita è iniziata nel migliore dei modi, con entrambe le squadre caratterizzate da un atteggiamento molto offensivo. Il goal di Messere è riuscito a cambiare le carte in tavola, tagliando di fatto in due il morale degli avversari e permettendo ai suoi di raddoppiare qualche minuto dopo. Nella ripresa la partita è sembrata tornare a buoni ritmi, con occasioni da ambo le parti, ma la poca lucidità del Project 360° non ha permesso alla partita di riaprirsi, con il definitivo 3-0 di Chioso che ha chiuso la partita. Nel finale è arrivato anche il quarto goal, grazie a Carcagnolo.
Ammoniti: Messere (Borussia 14)
Espulsi: /
Diffidati: Boscacci (Project 360°)

Lupa Romana-Elenbar Bernabei 2-7

Dopo la grande partita contro l’Atletico Pisana, la Lupa Romana non è riuscita a replicare contro il nuovo Elenbar Bernabei, che ha infilato la sua seconda vittoria consecutiva con un sonoro 7 a 2. La partita è iniziata con grande equilibrio, con due goal fotocopia di entrambe le squadre, capaci di sfruttare delle ribattute vincenti. Il goal del 2 a 1 da parte dell’Elenbar con Dell’anno ha però indirizzato la gara verso una direzione precisa, nonostante il tentativo della Lupa Romana di rimontare prima della fine del primo tempo. Nella ripresa il goal a freddo dei padroni di casa ha spezzato il morale agli avversari, aprendo a quella che di fatto si può considerare una vera e propria goleada. Unica soddisfazione in un secondo tempo disastroso è stato il goal del 2 a 5 di Fé, che però non ha significato nulla all’interno del mantra della partita.
Ammoniti: Boldrin (Lupa Romana)
Espulsi: /
Diffidati: /

Tana dei Lupi-Jamaica Team 0-3

Partita vinta a tavolino

Giudice Sportivo:

Giornata molto tranquilla per il giudice sportivo, visto che sono state spese solo 3 ammonizioni in totale, con nessun espulso. Erano 7 giornate che non venivano estratti così pochi cartellini. Unico diffidato resta ancora Boscacci, del project 360°.

La Classifica:




Centurion, Serie Elite: il report della tredicesima giornata

Si è appena conclusa la tredicesima giornata della Serie Elité, categoria massima della sempre più apprezzata Centurion League, ormai vero e proprio punto di riferimento per il calcio a 5 o a  8 romano. Di seguito verranno riportati risultati e highlights della tredicesima giornata, con l’invito a visitare il sito ufficiale della Centurion League per il calendario completo e la classifica marcatori!

Risultati 13° giornata:

Tana dei Lupi-Project 360° 0-3

Gara vinta a tavolino

Peperino La Rustica Calcio-Borussia 14 6-0

Altra vittoria per il Peperino La Rustica Calcio, che sembra aver trovato la propria condizione ottimale in questa seconda parte del campionato. I biancorossi hanno infatti battuto il Borussia 14 per 6-0, sfruttando una serie di contropiedi micidiali che hanno chiuso la partita praticamente nel primo tempo. Eppure nella prima frazione gli ospiti hanno cercato di fare il loro gioco, attaccando a più riprese e sfruttando sopratutto i centimetri dei propri attaccanti: la differenza l’ha però fatta la precisione sotto porta, con i padroni di casa che hanno sfruttato ogni occasione avuta. Nel secondo tempo il goal del 4-0 nei primissimi minuti (complica una serie di batti-e-ribatti) ha spezzato le gambe del Borussia che, a parte qualche occasione comunque sprecata, ha comunque subito la squadra avversaria per la maggior parte del tempo. Alla fiera del goal hanno quindi partecipato anche Proietti e Romagnoli, che hanno chiuso il match sul 6 a 0.
Ammoniti: /
Espulsi: /
Diffidati: /

Lokomotiv Club-Elenbar Bernabei 4-7

L’Elenbar Bernabei, con una squadra molto rinnovata, è riuscita a portarsi a casa tre punti importantissimi contro la Lokomotiv, in ottica play-off. I ragazzi in maglia giallorossa hanno sfoderato un’ottima prestazione, dominando in lungo e largo il primo tempo: alla fine della prima frazione il punteggio era infatti di 5 a 1, grazie sopratutto a Barchielli e Dell’anno. Nel corso del secondo tempo la rete della Lokomotiv nei primissimi minuti ha riacceso una piccola speranza per i padroni di casa, che hanno cercato di spingere per riaprire la partita.  Tuttavia alcuni errori difensivi sono costati caro e l’Elenbar è riuscito a riportare molto ampie le distanze nel punteggio . Inutile, a fine partite, la doppietta di Stefanelli per il definitivo 7 a 4.
Ammoniti: Onorati (Lokomotiv Club)
Espulsi: /
Diffidati: /

Jamaica Team-S.S. Lazio Calcio a 8

Anche la Lazio, in questa giornata, ha cambiato molto: diversi nuovi giocatori ed un nuovo allenatore hanno portato ad una prestazione sicuramente più convincente rispetto alle scorse apparizioni, che però non è bastato per fermare la Jamaica Team, che adesso spera in una clamorosa rimonta in vetta alla classifica visto il pareggio dell’Atletico Pisana. La gara è stata molto tirata e combattuta: nel primo tempo, dopo una serie di azioni da una parte all’altra, la Jamaica è riuscita a passare in vantaggio grazie ad un bel tiro di Circuri. I padroni di casa hanno poi cercato di controllare il match, ma un brutto errore del portiere ha regalato il pareggio alla Lazio verso la fine del primo tempo. Nella ripresa la gara è continuata seguendo praticamente lo stesso canovaccio della prima frazione, ovvero con un grande equilibrio in campo. A sbloccarla, e a decidere quindi il match, ci ha pensato una straordinaria punizione di Ibba, che da 20 metri ha tirato un bolide che si è insaccato sull’angolino alla destra del portiere.
Ammoniti: Forchini e Circuri (Jamaica Team), Diotallevi (Lazio)
Espulsi: /
Diffidati: /

Atletico Pisana-Lupa Romana 5-5

Dopo ben 13 giornate si chiude il “campionato perfetto” dell’Atletico Pisana, fermata sul pareggio dalla Lupa Romana dopo una gara combattuta e spettacolare, in grado di regalare emozioni per tutti e 50 i minuti. Bisogna sottolineare, tuttavia, il fatto che al Pisana mancavano diversi giocatori sopratutto a centrocampo: questo ha causato una poca compattezza fra i reparti e la necessità di adattare alcuni calciatori. Questa mancanza ha pesato sopratutto nei primi minuti di gioco, dove la Lupa Romana ha spinto moltissimo in attacco, guidata dal sempre più capocannoniere del torneo, Francesco Fe: Il capitano dei giallorossi ha infatti innescato due azioni molto pericolose che hanno portato ad un clamoroso doppio vantaggio degli ospiti. Questo ha svegliato un po’ il Pisana, che ha spinto molto trovando un goal che ha permesso di dimezzare il vantaggio avversario per affrontare il secondo tempo con un punteggio più facile da recuperare. Nella ripresa, tuttavia, il pressing della Lupa è aumentato,  grazie alla classe del solito Fé (autore di un goal in semi-rovesciata ed un assist al bacio) che ha portato i propri compagni sul 4 a 1. Da questo momento è partita la furibonda rimonta del Pisana che, grazie a molto orgoglio e rabbia agonistica, non ha fatto uscire la squadra avversaria dalla propria metà campo per più di un quarto d’ora, segnando due goal per il 4 a 3 ospite. Un goal da centrocampo all’improvviso di Fe ha rimesso però la partita con 2 goal di scarto, facendo però rilassare fin troppo la Lupa Romana. L’Atletico Pisana infatti non si è arresa e, nonostante un errore grossolano dal dischetto, è riuscita a trovare due grandi goal corali che hanno rimesso il risultato in parità facendo finire la gara sul 5 a 5.
Ammoniti: Boldrin, Di Capua e Fe (Lupa Romana)
Espulsi: /
Diffidati: /

Giudice sportivo:

Giornata molto tranquilla, rispetto alle precedenti giornate, per il giudice sportivo: sono state infatti inflitte poche ammonizioni, con Jamaica Team-Lazio la partita sicuramente più vivace.

Classifica:

 




Centurion 1vs1 – Sfida fra i pali: Ambrogi vs Cocco

Torna Centurion 1vs1, la rubrica targata RadioGoal24 in collaborazione con la Centurion League, che vi propone alcuni confronti fra i migliori giocatori appartenenti alla Serie Elité, la categoria massima del miglior torneo di calcio a 5 e a 8 romano. La settimana scorso abbiamo parlato della difesa, mentre quest’oggi ci concentreremo su un altro ruolo fondamentale in ogni squadra che si rispetti, il portiere. Quella dell’estremo difensore è una posizione che per fin troppo tempo è stata sottovalutata, ma che si contraddistingue non solo per le parate “salva-risultato”, ma anche per la capacità di guidare la difesa e quindi nell’impostazione del gioco da dietro. Oggi abbiamo voluto analizzare due portiere molto diversi fra loro: da una parte Marco Ambrogi del Project 360°, una formazione tutt’altro che perfetta in difesa ma che ha trovato in questo giocatore una vera e proprio sicurezza fra i pali, che permette a tutta la squadra di dedicarsi ad un gioco molto offensivo. Dall’altra parte abbiamo Mattia Cocco della Jamaica Team, che è invece il baluardo finale della difesa meno perforata del torneo, in grado perciò di mantenere una costanza difensiva invidiabile ad ogni altra rivale della competizione.

Marco Ambrogi

Quello del portiere è sicuramente un ruolo molto difficile, sopratutto nel calcio a 8: molto spesso infatti i giocatori vengono da esperienze in diversi tipi di competizioni, come il calcio a 5 o il calcio 11: è necessario quindi abituarsi a diverse distanze, a diversi posizionamenti e anche a differenti tipi di parate. E’ riuscito ad abituarsi nel migliore dei modi Marco Ambrogi, che nel corso della sua carriera ha avuto varie esperienze a più livelli. Ha cominciato a giocare nella Corviale, salvo poi trasferirsi prima nella Bassano Romano Virtus e poi nell’Amor Portuense: tutte squadre che gli hanno permesso di sviluppare una certa esperienza, suo grande pregio mostrato in questo torneo. Di piede destro, Ambrogi vanta una struttura fisica non molto imponente (stiamo parlando di 1.80 cm per 74 kg) ma che gli permette di essere molto agile fra i pali e di essere molto bravo anche con i piedi, facendo partire l’azione della propria squadra molte volte dal basso. Come abbiamo detto, quella del Project 360° non è sicuramente una delle miglior difese, considerando la sua posizione in alta classifica, ma ha trovato in Marco un baluardo che gli ha permesso di mostrare un gioco molto più offensivo, seguendo la filosofia del “Basta un goal più degli avversari” e fidandosi quindi di lui nelle partite più combattute e concitate. I risultati danno ragione alla squadra in maglia bianca, che si trova comunque in piena zona play-off.

Mattia Cocco

Parlando di portieri non potevamo prendere quello che, a livello di numeri, può essere benissimo considerato come il miglior estremo difensore del torneo: Mattia Cocco. Pur essendo ancora giovanissimo (stiamo parlando di un ragazzo di 23 anni), il giocatore della Jamaica Team si è preso il titolo di portiere meno battuto della categoria nelle primissime partite e non l’ha più lasciato. Nella sua intervista ad “House of Centurion“, il programma radio dedicato al mondo della Centurion League in onda ogni giovedì alle 15.00, Cocco ha dimostrato di non essere soggetto a grandi pressioni, sopratutto quando si trova nel rettangolo verde. Attraverso la calma e la lucidità, caratteristiche essenziali nel calcio moderno, è sempre stato in grado di guidare al meglio la sua difesa, rivelandosi l’unico portiere in grado di avere una media di goal subiti a partita quasi inferiore all’uno. Nel corso nella sua carriera calcistica ha giocato inoltre con Ottavia e La Storta, società che gli hanno permesso di crescere sotto tutti i punti di vista. Riguardo alla differenza fra calcio a 11, a 5 e a 8, il giovane talento ha detto di come non abbia sentito più di tanto la differenza, se non per una questione di distanze, a sottolineare anche una grande capacità di adattamento. Dal punto di vista fisico anche lui possiede una corporatura abbastanza snella (84 kg per 1.83 cm) ma che gli permette comunque di coprire discretamente bene i pali alle sue spalle. Servirà sicuramente il suo aiuto in queste ultime giornate di campionato, in cui la Jamaica sta cercando in tutti i modo di rosicchiare punti preziosi ai rivali dell’Atletico Pisana, fermati sul pareggio nell’ultima giornata. Proprio nel prossimo turno ci sarà il tanto atteso scontro diretto, con il Jamaica che vorrà sicuramente vendicarsi dopo la sconfitta (di misura) dell’andata. In  difesa si può comunque star tranquilli: a guidarla c’è Mattia Cocco.




Centurion 1vs1 – Sfida in difesa: Gianmaria vs Sabatino

Un vecchio detto dei grandi giornalisti italiani, quando si parla di Serie A, è: “I campionati non si vincono con l’attacco, ma grazie ad una solida difesa“. Tale regola non vale solo per il calcio a 11, ma anche qui alla Centurion League possiamo vedere di come le fortune delle squadre al vertice, nelle varie categorie, siano in gran parte merito di solidi assetti difensivi. A tal proposito in Serie Elité, due delle squadre più forti ed in forma del campionato sono il Peperino La Rustica Calcio e la Jamaica Team: rispettivamente terza e seconda in classifica, le due formazioni hanno le migliori difese del torneo (23 goal subiti dal Peperino, 14 dalla Jamaica) dimostrando una grande capacità tattica. I due uomini di spicco, in queste granitiche difese, sono Francesco Gianmaria (Peperino) e Mario Edoardo Sabatino (Jamaica): scopriamo insieme questi due talenti!

Francesco Gianmaria

Fra i talenti più puri di questo torneo c’è sicuramente Francesco Gianmaria, difensore di ruolo terzino del Peperino La Rustica Calcio. Il giovane giocatore ha, fra le sue caratteristiche migliori, una grande velocità a cui si abbina una grande prestanza fisica: pur essendo dotato di un buon passo infatti, Gianmaria è alto 1.90 m e pesa 75 kg, una corporatura che gli permette di essere solido in marcatura e negli scontri arei, rendendosi veramente fastidioso sulle marcature a uomo e un ottimo avversario negli uno contro uno. Il suo piede preferito è il mancino, con cui preferisce andare al cross per servire l’inserimento dei compagni. Ecco la nostra intervista:

La fase difensiva è il vostro vero punto di forza?

“In alcune partite sono il nostro punto di forza, ma in certe occasioni siamo forti anche in attacco”.

Come sta andando il campionato?

All’inizio abbiamo avuto un po’ di problemi con la squadra perché ci dovevamo conoscere. Adesso siamo più affiatati e cercheremo di dar fastidio ai più forti”.

Sei riuscito ad integrarti al meglio con il resto della squadra?

“Mi sono trovato molto bene, nonostante non sia di Roma (viene dall’Abruzzo), il Peperino è come una casa per me”.

Qual è la squadra che ti ha colpito di più?

“La Jamaica, quando li abbiamo affrontati è stata una partita combattuta in cui nonostante qualche errore ce la siamo cavata in maniera egregia, nonostante la sconfitta”.

Qual è l’obiettivo primario per il Peperino?

“L’obiettivo è dare fastidio ai più forti, senza un traguardo preciso”.

Cos’è più importante, all’interno delle dinamiche di una vera squadra?

“L’importante è avere affiatamento,riuscire a comunicare nei reparti e fra i reparti è fondamentale per fare una buona partita”.

Mario Sabatino

Nel calcio moderno c’è sempre più spazio per i difensori irruenti, sporchi, che pensano solamente a levare la palla dai piedi dell’avversario: ci sono ancora però giovani che sembrano preferire “la vecchia scuola” difensiva, del centrale pulito e capace di impostare anche l’azione. Si rifà a questo modello Mario Edoardo Sabatino, uno dei giocatori di spicco della Jamaica Team e considerato, dal responsabile della squadra Morelli, il difensore più forte del torneo. Il suo modello è Nesta (tifa anche Lazio) e per questo preferisce uno stile di gioco elegante, senza ridursi ad interventi scorretti e cattivi, cercando sempre di far girare la palla: ad oggi uno dei suoi giocatori preferiti è Hummels. Sentiamo la sua storia:

Dove hai cominciato a giocare a calcio?

Sono cresciuto nel Don Orione, insieme ad un mio amico che partecipa anche lui alla Centurion. Successivamente sono passato al Tor di Quinto, un’esperienza complicata poiché ho giocato veramente poco nonostante i 5 anni trascorsi. Poi sono passato nel Football Club, con cui ho passato i migliori anni della mia carriera: mi sono inserito subito e ho giocato tanto, esordendo perfino con la prima squadra in Eccellenza. Adesso, invece, oltre che giocare con la Jamaica nel torneo della Centurion, faccio parte anche del Football Montecarlo”.

Cosa pensi del campionato della Jamaica?

Purtroppo non ho giocato moltissimo a causa di un gomito rotto e per questo l’inizio si è rivelato un po’ complicato. Sono comunque convinto di trovarmi in una grande squadra con grandi giocatori: Ballisai è fortissimo, mentre considero Circuri uno dei migliori centrocampisti del torneo. Il livello del torneo si è comunque alzato enormemente rispetto all’anno scorso, grazie ad esempio l’Atletico Pisana: purtroppo con loro non ho potuto giocare la partita d’andata ma ho sentito che sono fortissimi. Spero di riprendermi presto per disputare il ritorno”.

Quali sono gli obiettivi?

“Nonostante gli avversari molto forti l’obiettivo è sempre uno: vincere”.