Milan, Ancelotti sul futuro: “Bisogna ripartire da dirigenti competenti”

Ancelotti

Carlo Ancelotti, ex glorioso calciatore e allenatore del Milan, ha rilasciato a La Gazzetta dello Sport importanti e sentite dichiarazioni riguardanti il mondo Milan e Silvio Berlusconi: “Sarei contento se il Milan fosse gestito da persone capaci come negli ultimi trent’anni e milaniste, come lo è Berlusconi. Ma il futuro rossonero deve basarsi sulla competenza dei dirigenti, poi se arrivano da altre squadre al tifoso interessa meno, purché vengano i risultati. Se ho più sentito Berlusconi? Ogni tanto, gli ho fatto gli auguri e lui ha ricambiato. Rimane sempre una persona per cui ho affetto. Il Milan senza di lui è strano, ma il calcio di oggi è così: lui si è stancato e i cicli devono finire”.

Leave a Reply