#Nazionali – Spagna, Lopetegui: “Morata e Callejon sono maturati moltissimo grazie alla Serie A”

lopetegui-apuesta-por-relevo-generacional-1469118716512

Il commissario tecnico della Spagna, Julen Lopetegui, ha parlato in vista del big match contro l’Italia valido per le qualificazioni ai mondiali in Russia del 2018. Ecco le sue parole sulla nostra nazionale e sul nostro campionato: “Per preparare la gara abbiamo giusto due-tre giorni e ci ritroviamo con un gruppo di giocatori che hanno disputato 6 partite negli ultimi 18 giorni a un livello di esigenza molto alto. Il primo obiettivo è ordinarci, il passato è marginale. L’Italia è un rivale complesso perché a livello individuale ha grandissimi giocatori e come collettivo ha un funzionamento corale rinforzato da anni di pratica. Lavorano allo stesso modo da tanto tempo e si vede, per questo dico che il cambio allenatore non influirà negativamente. Il pensiero che avvolge l’Italia non cambia da Conte a Ventura. Si somigliano molto, e gli automatismi ce li avete già. Io non firmo per il pari. Ma non per spavalderia, solo per l’idea che ho del competere. Callejon era stato vicinissimo alla convocazione già alla precedente chiamata. L’abbiamo seguito attentamente. L’Italia gli ha fatto molto bene, tatticamente e mentalmente. Borja Valero? Ottimo giocatore con qualità fantastiche. Ma nella sua posizione la competizione è altissima. Reina la scorsa stagione è stato uno dei migliori in Serie A, non c’è molto altro da dire. Morata? Sicuramente è maturato tantissimo alla Juventus. E’ stato determinante poter giocare con continuità in una squadra del genere. Una mossa fantastica che ha fatto bene a tutti“.

Leave a Reply