Napoli, Sarri nel post partita: “Queste partite servono per crescere. Juventus? Sono di un’altra categoria”

Atalanta BC v SSC Napoli - Serie A

SAi microfoni di Mediaset Premium, è intervenuto Maurizio Sarri nell’immediato post gara di Atalanta-Napoli. Ecco le parole del tecnico azzurro sul ko di Bergamo: “Abbiamo commesso più errori del solito, era evidente. La partita s’è messa male per un episodio in cui siamo stati sfortunati. Abbiamo pagato dispendio di energie nervose in Champions. L’impegno dei ragazzi è stato totale, ma inconsciamente tante energie le abbiamo perse e lasciate mercoledì. Rimpianti per non aver fatto più cambi? No, non avevo questa sensazione, i riscontri fatti ieri erano di buon livello. Dal punto di vista fisico i parametri erano ottimali per quasi tutti. Pensate sempre alla Juventus? Loro sono di un’altra categoria e fanno un campionato da altra categoria. Non abbiamo mai avuto l’idea che il nostro campionato dovesse essere parallelo al loro. Noi siamo giovani, dobbiamo crescere. Questi sono giorni importanti, stiamo capendo quanto sono importanti gare così ravvicinate. Voi quindi non lottate per lo Scudetto? Se loro inanellano diversi errori sì, ci siamo. Ma non credo lo facciano. Vi dico di più: è l’ultima volta che risponderò ad una domanda sulla Juventus. L’impressione è che non riusciate a vincere partite giocate male… Contro squadre così fisiche, su un terreno di gioco poco adatto a noi, abbiamo dei limiti. La nostra crescita deve passare da queste partite per riuscire a portare a casa ugualmente il risultato in queste condizioni. Il passo più grosso da fare è questo: risolvere partite come quelle di oggi. Perché Mertens è entrato al posto di Callejon? Perché Insigne aveva giocato venti minuti col Benfica mentre lo spagnolo novanta”.

Leave a Reply