#ApprofondimentoRG24 – Juventus, alla scoperta del Siviglia

champions-league

Dall’ultima sfida con il Siviglia è passato poco meno di un anno ma la Juventus dovrà fare attenzione ad una squadra che si è completamente rinnovata. Gli andalusi, dopo la terza vittoria consecutiva in Europa League, hanno visto partire sia l’allenatore Unai Emery che giocatori importanti come Gameiro, Krychowiak e Banega. In panchina è arrivato Jorge Sampaoli, ex Ct del Cile, mentre in mezzo al campo il Siviglia ha abbracciato Ganso e Nasri.

Punti di forza e debolezze:

Rispetto alla gestione precedente il nuovo Siviglia firmato Sampaoli è molto più propositivo. La squadra ha un’ottima batteria offensiva e può contare sull’apporto dei nuovi arrivati Ben Yedder, Vietto e Vazquez. La squadra andalusa porta molti uomini nella metà campo avversaria e sotto porta è molto pericolosa, come dimostra il debutto in Liga vinto 6 a 4 contro l’Espanyol. Il rovescio della medaglia è ovviamente una difesa tutt’altro che impenetrabile: la coppia centrale è formata da Rami e Pareja con il supporto di N’Zonzi che spesso si sacrifica in fase sivigliadifensiva. Una retroguardia forte fisicamente ma che lascia molto spazio agli avversari, soprattutto se i bianconeri saranno bravi ad applicare un giro palla veloce ed eludere il pressing iniziale degli uomini di Sampaoli. Allegri potrà contare sul ritorno di Dani Alves sulla fascia destra e sull’ottima periodo di forma del trio Pjanic, Dybala e Higuain che contro il Sassuolo hanno già dimostrato di avere un ottimo affiatamento.
Sarà poi molto importante riuscire a bloccare Ganso. Il brasiliano, sbarcato questa stagione in Europa, molto spesso è lasciato solo in mezzo al campo con il compito di impostare; fermare l’ex centrocampista del San Paolo significherebbe quindi rallentare tutta la manovra del Siviglia.

Gli uomini di Allegri dovranno fare molta attenzione soprattutto a Vietto. Il calciatore argentino, in prestito dall’Atletico Madrid, ha iniziato molto bene la sua nuova avventura mettendo a segno due goal nelle prime due gare di campionato. In questo inizio di stagione la difesa dei bianconeri ha sofferto la velocità dei propri avversari, come successo in alcune occasioni sabato contro il Sassuolo e quindi dovrà fare attenzione all’attaccante argentino, bravissimo ad inserirsi negli spazi.

Leave a Reply