Fiorentina, Rogg: “Non è vero che abbiamo spinto per non giocare”

rogg

Il direttore sportivo della Fiorentina, Andrea Rogg, ha risposto alle accuse di Ivan Juric, che aveva affermato di come la partita si fosse fermata per le pressioni della Fiorentina. Ecco le sue parole:

GENOA-FIORENTINA – “Non è vero, come ha detto Juric, che abbiamo spinto per non giocare: abbiamo semplicemente rispettato il regolamento con la Lega che ha preso la decisione”. 

SQUADRA - “C’è massima fiducia, la squadra deve amalgamarsi visto la presenza di nuovi calciatori che hanno bisogno di ambientarsi”.

LEGA E MERITOCRAZIA“Crediamo che i criteri di valuzione e di assegnazione di benfici siano iniqui, ad esempio il bacino di utenza. Vogliamo che ci sia la meritocrazia. Ad esempio la partecipazione alle coppe dovrebbe essere più importante di un dato anagrafico. Tra due anni l’Italia avrà un posto in più in Champions: se questa regola fosse stata già in vigore, negli ultimi anni avremmo partecipato almeno 4-5 volte”. 

EUROPA - “Ci conoscono e ci temono: non vedo sorrisi quando le altre squadre vengono sorteggiate contro di noi.Siamo nell’élite europea”. 

Leave a Reply