#SerieB – Brescia, parla il mister Brocchi: “Al Milan non mi hanno capito. Voglio migliorarmi”

cristian-brocchi-sampdoria-milan-serie-a-17042016_9vuivhd8zwe112xaj1658rcit

Reduce da un pareggio e una vittoria dalle prime due giornate di Serie B, Cristian Brocchi ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport, parlando del suo passato ma anche del suo futuro al Brescia, dove l’avventura sembra essere iniziata nel migliore dei modi. 4 punti su 6 non sono niente male per un allenatore che viene da pochissime partite e che si immerge in una nuova realtà solo da pochi mesi. Questo però evidentemente non lo ha coinvolto troppo, lasciandosi alle spalle la brutta esperienza con il Milan: “Ho detto che al Milan molti non mi hanno voluto capire. È diverso. Ma per me è una famiglia, preferisco non parlarne. Stiamo lavorando tanto e bene. Una casa non si costruisce in un giorno, ma mattone dopo mattone. Non si deve pensare in grande. Quando credi di aver fatto qualcosa di buono è la volta che molli inconsciamente. Ho avuti di allenatori bravi, da Ancelotti a Reja, ma dico Prandelli. Mi ha insegnato calcio, mi ha trasmesso tanto dal punto di vista tattico e morale, nel preparare la partita e curare i dettagli. Oggi mi rivedo in lui. Io il mio sogno lo vivo ogni giorno perché voglio migliorarmi, capire se potrò fare a lungo questo mestiere”.

Leave a Reply