Inter, Zanetti: “Joao Mario? Adesso che arriva la proprietà ne parleremo”

AC Milan v FC Internazionale - International Champions Cup

Lunga intervista del vicepresidente dell’Inter Javier Zanetti ai microfoni di Premium Sport: “Joao Mario? Adesso che arriva la proprietà ne parleremo. Se possiamo fare qualcosa lo faremo. Dipende da questi ultimi giorni, Piero Ausilio avrà un grandissimo lavoro da fare”. Su Icardi: “Abbiamo detto in maniera ufficiale che lui non era in vendita. Poi in tutti i giochini mediatici non ci siamo entrati, perché non siamo una società che lavora in questa maniera. Arriverà il momento di parlare con Icardi e il suo entourage. Adesso lui deve preoccuparsi di giocare e fare il capitano, poi quando arriverà il momento, che decideremo noi come società, comunicheremo quello che sarà”.
Zanetti si è concentrato anche sulla sconfitta con il Chievo: “I tifosi sono la parte più importante che abbiamo. Nessuno è contento della partita di domenica e non bisogna cercare alibi. Adesso bisogna reagire e dare una dimostrazione domenica prossima contro il Palermo qui in casa: pian piano le cose si devono sistemare, questa squadra vuole tornare a essere competitiva. Frank è un allenatore molto intelligente e ha analizzato benissimo la partita, sa dove si può migliorare. Questa squadra ha qualità e lo deve dimostrare”. Chiusura su Handanovic: “Le critiche all’organizzazione estiva fatte da Handanovic? Ci sono altre squadre che hanno fatto la tournée, non credo che il motivo sia questo. Handanovic deve allenarsi e giocare. In questi due mesi ci sono stati tanti cambiamenti”.

Leave a Reply