Napoli, la carica di Hamsik: “La Juve non ha già vinto!”

UDINESE-NAPOLI

Decimo anno con la maglia azzurra per il capitano Marek Hamsik, pronto al debutto in campionato con una consapevolezza: la lotta scudetto è tutt’altro che chiusa. “Non vediamo l’ora di scendere in campo, abbiamo svolto una lunga preparazione, stiamo bene e contenti di iniziare il campionato. Le aspettative sono altissime, il Napoli deve puntare a fare sempre bene e magari migliorare la posizione dell’anno scorso. La Juventus non ha vinto lo scudetto, quest’anno sarà una lunga maratona che parte domenica, noi vogliamo iniziare meglio della passata stagione, quando perdemmo qualche punto di troppo, e partire forte. Vogliamo essere protagonisti, il Napoli è stato costruito per fare bene su tre fronti, abbiamo una rosa forte e numerosa, siamo pronti per affrontare tutte le competizioni, soprattutto in Champions vogliamo fare bene, è un grande torneo in cui ci sono le squadre più forti d’Europa. Cosa dico ai tifosi? Siamo forti, so che i nostri sostenitori hanno perso un idolo come Higuain, ma la squadra ha fatto vedere che c’è, è viva e darà il massimo, farà gioco come l’anno scorso. A loro dico di non preoccuparsi, sarà una grande stagione. Manolo Gabbiadini e Arek Milik sono grandi calciatori, faranno bella figura in attacco. Il 30 ottobre c’è Juventus-Napoli? Beh, sarebbe uno sfizio vincere per la prima volta allo Juventus Stadium, soprattutto davanti ad Higuain, diciamo che sarebbe un doppio colpo“. Il primo avversario sarà il Pescara di Massimo Oddo, pronto a fare uno sgambetto agli azzurri: “Di sicuro tutti vorranno vincere contro di noi, dobbiamo essere pronti perché il Pescara ci darà noie e vorrà batterci. Quella di Oddo è una squadra neopromossa, non dobbiamo sottovalutare la trasferta perché di certo vorrà farci uno “scherzetto”, ma noi puntiamo a fare il nostro gioco. Il Napoli è vivo, conosciamo il calcio di Sarri, possiamo ancora migliorare quello che abbiamo fatto vedere in amichevole, siamo comunque a buon punto. I nuovi arrivi si sono ambientati subito, ho sensazioni positive“. Dopo la partenza di Higuain, il centrocampista slovacco è sempre più leader e bandiera del Napoli: “Sono molto contento, sono al decimo anno e non è ancora finita. Vediamo dove arriverò, magari non solo dal punto di vista delle presenze, ma anche dei trofei. Sogno di vincere lo scudetto con la fascia da capitano, magari ci riuscirò. Io come Bruscolotti? Sarebbe fantastico arrivare a 511 partite in azzurro, rimanendo a Napoli si può fare, sarebbe stupendo.

Leave a Reply