#PremierLeague – Liverpool, Torres e il suo addio: “Trattato come un traditore”

Fernando Torres

A distanza di anni le polemiche tra Fernando Torres e il Liverpool non accennano a placarsi. L’ex attaccante dei Reds ha rilasciato delle dichiarazioni importanti nel nuovo libro della storia del club inglese (Ring of Fire: Liverpool FC into the 21st Century – the players’ stories),riguardo al suo passaggio al Chelsea circa 5 anni fa, peraltro senza badare tanto alle ripercussioni o alla storia del club: “Durante quel periodo il Liverpool cambiò la proprietà, imponendosi come squadra da rifondare, ripartendo dai giovani e dalle nuove generazioni. Stavo pensando tra me e me, “questo richiede tempo per lavorare. Ci vogliono due, tre, quattro, forse anche 10 anni. Non ho avuto quel tempo. Avevo 27 anni e non avevo tempo di aspettare, volevo vincere. Ora che siamo arrivati a cinque anni più tardi, stanno ancora cercando di costruire qualcosa di nuovo rimanendo sempre nella stessa posizione”. Non usa dunque mezzi termini l’attaccante dell’Atletico Madrid che difende le sue scelte e rigetta al mittente le accuse di tradimento: “Sono stato presentato come se fossi un traditore. Non era così. Il Liverpool non poteva ammettere che stavano facendo qualcosa di sbagliato con tutta la squadra. Dovevano trovare un colpevole e si sono rifatti su di me.”

Leave a Reply